Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Farra di Soligo, iniziati i centri estivi delle parrocchie: iscritti 122 ragazzi

“Si tratta di un servizio essenziale per le nostre famiglie e una ritrovata socialità per i nostri bambini” commenta il Sindaco Mattia Perencin

Sono iniziati lunedì mattina i centri estivi organizzati dalle parrocchie di Farra di Soligo e Col San Martino con la collaborazione dell’Amministrazione comunale, che fino al 23 luglio ospiteranno 122 tra bambini e ragazzi a presso l’oratorio e l’area della Pro Loco, 112 partecipanti a Farra all’interno locali della scuola primaria e 57 giovani a Col San Martino nell’area dell’oratorio.

Anche quest’anno tutti gli animatori e i collaboratori, circa un centinaio per tutti e tre i grest doneranno il proprio tempo e le proprie abilità senza percepire nessun contributo economico, valorizzando ancora una volta lo spirito del volontariato, con l’unico scopo di stare bene insieme e far divertire i più piccoli. Grazie a questa importante collaborazione ed al contributo economico di € 19.000,00 stanziato dal Comune di Farra con fondi ministeriali, sarà possibile, nonostante il Covid e le maggiori spesa che questo comporta nella gestione dei centri estivi, mantenere contenute le rette a carico delle famiglie.

“Si tratta di un servizio essenziale per le nostre famiglie e una ritrovata socialità per i nostri bambini” commenta il Sindaco Mattia Perencin. “E grazie alla collaborazione di tutti gli attori in gioco, che desidero ringraziare a nome di tutta la comunità, è stato possibile avviare anche quest’anno le attività dei centri, che tra escursioni nelle nostre colline, giochi e laboratori, rappresentano una bellissima esperienza del tempo estivo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farra di Soligo, iniziati i centri estivi delle parrocchie: iscritti 122 ragazzi

TrevisoToday è in caricamento