menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I Solisti di Radio Veneto Uno “Chamber & Philarmonic Orchestra” in concerto a Col San Martino

Le offerte raccolte dall'Associazione Pro Loco di Col San Martino saranno destinate alle popolazioni del Bellunese colpite dal maltempo

I Solisti di Radio Veneto Uno, in collaborazione con il Comune di Farra di Soligo, presentano un'imperdibile concerto all'interno della rassegna “La cultura Per non dimenticare per la pace, in commemorazione di tutte le vittime della Grande Guerra”. L'evento, ad ingresso libero, si terrà venerdì 9 novembre 2018 alle ore 20.45 presso la Chiesa Arcipretale di Col San Martino, a Farra di Soligo. Le offerte raccolte dall'Associazione Pro Loco di Col San Martino saranno destinate alle popolazioni del Bellunese colpite dal maltempo. La serata è organizzata dall’Associazione Culturale, la Direzione e il Dipartimento Cultura della Redazione di Radio Veneto Uno, grazie al contributo della Parrocchia di Col S. Martino nella persona del Sig. Parroco Don Carlo Maccari, e della Municipalità di Farra di Soligo nella persona del Sig. Sindaco Giuseppe Nardi. Il programma contiene uno straordinario repertorio di musica classica e avrà inizio con la “Corale della Parrocchia Annunciazione” diretta da Andrea Corazzin e Cristiana Dal Toé, per l’occasione esaltati dallo straordinario accompagnamento del grande violoncellista Giuseppe Barutti (foto qui in basso).

Giuseppe Barutti-2

Seguiranno i Concerti di Antonio Vivaldi: "Il Favorito", lavoro considerato tra i più affascinanti del compositore veneziano, che verrà eseguito dalla violinista Giada Fiorin, la quale si è distinta in diverse competizioni ricevendo numerosi premi a livello nazionale ed internazionale. Seguirà poi "Il Grosso Mogul", eseguito da Emanuele Bastanzetti, allievo di maestri di grande fama e vincitore di numerosi riconoscimenti. Bastanzetti ha suonato con orchestre di alto livello e studiato alla Royal Academy of Music di Londra. Nel programma ci saranno inoltre i "Concerti per le Solennità" eseguiti da Francesco Zanchetta, giovane violinista che ha avuto l’opportunità di suonare con l'Orchestra del Teatro La Fenice e con il Quartetto Manfredi. Il Concerto per quattro violini sarà eseguito da questi tre talenti assieme a Elisabetta Levorato, giovane promessa della musica classica attualmente studentessa presso l'Accademia Pianistica Internazionale di Imola. Giuseppe Barutti arricchirà ulteriormente la serata con il Concerto in Do Minore del compositore Giovanni Benedetto Platti. L'evento, ad ingresso libero, sarà un'occasione per conoscere e valorizzare questi giovani astri della musica classica italiana, diretti dal Maestro Giorgio Sini. La serata è organizzata in collaborazione con Associazione Pro Loco, Associazione Ciclistica, Gruppo Alpini, Corale della Parrocchia Annunciazione, Fioreria Giotto di Col San Martino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento