rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità

Fedrigo è il nuovo presidente dell'Associazione Musicisti Italiani di Jazz

Il bassista trevigiano, fondatore dell’associazione nusica.org e direttore artistico di Sile Jazz, è stato eletto all’unanimità dal consiglio direttivo

Dopo la riunione dello scorso 20 ottobre, la notizia è ufficiale: Alessandro Fedrigo è il nuovo presidente di MIDJ Associazione Musicisti Italiani di Jazz, eletto all’unanimità dal direttivo dell’associazione, succedendo così al dimissionario Simone Graziano. Alessandro Fedrigo manifesta con queste parole la gratitudine per questo nuovo importante incarico: "Raccolgo il testimone di Simone Graziano con l’intento di proseguire il percorso iniziato da lui e Ada Montellanico. Credo che sia un momento importante e prezioso per il Jazz italiano, in cui si sta lavorando a molti progetti, e che sia fondamentale la presenza di un’associazione nazionale dei musicisti, che lavori per il riconoscimento della nostra figura professionale e si adoperi per far sì che i musicisti italiani abbiano sempre più opportunità creative e lavorative. Sono consapevole di lavorare assieme ad un direttivo coeso e appassionato, un gruppo di persone fantastiche, concrete, che hanno il fine di creare condizioni migliori per tutti i musicisti, perché siano più tutelati e informati e possano accedere a un numero sempre maggiore di opportunità per sviluppare la loro attività creativa. Per questi motivi  - conclude Fedrigo - metto il mio tempo e il mio lavoro a disposizione dell’Associazione, nella speranza di ottenere migliori risultati nel solco del lavoro che è stato tracciato".

Trevigiano di origine, fondatore di nusica.org insieme a Nicola Fazzini e direttore artistico della rassegna Sile Jazz, Alessandro Fedrigo è bassista, compositore, improvvisatore, uno dei pochi specialisti del basso fretless (senza tasti). Ha suonato nei più importanti festival di jazz italiani e ha effettuato tournée in tutto il mondo. Ha registrato una quarantina di cd con vari ensemble e da anni è una presenza costante nella top ten dei migliori bassisti italiani del JAZZIT AWARD. Autore di due cd in basso solo dai titoli "Solitario" (nusica.org) e "Secondo Solitario" (nusica.org). È co-leader con Nicola Fazzini di XYQuartet, votato dalla critica specializzata della rivista "Musica Jazz" come secondo miglior gruppo italiano nel 2014 e nel 2017.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedrigo è il nuovo presidente dell'Associazione Musicisti Italiani di Jazz

TrevisoToday è in caricamento