"Festa d'Estate 2019" a Vascon: sabato sera sul palco ci sono gli attesi Rumatera

Stasera tanta musica, un ricco stand gastronomico aperto dalle 19 con proposte anche vegane, chioschi per aperitivi e una paninoteca. E come sempre l'ingresso è gratuito

La "Festa d'Estate 2019" di Vascon continua sabato con la terza attesa serata dedicata ai Rumatera (ma ci saranno anche, dalle 19, il Teste scalze dj set e gli FGMD). Bullo, Gosso, Sciukka saliranno infatti sul palco del noto festival trevigiano per allietare il pubblico, magari già impegnato (in ambito gastronomico) tra il ricco stand gastronomico attivo tutte le sere dalle 19 con proposte anche vegane, i chioschi per aperitivi e la paninoteca.

Considerando poi che l'ingresso al festival, fino a lunedi 1 luglio a Vascon di Carbonera, è gratuito e che tutti i concerti sono garantiti anche in caso di pioggia grazie all'ampio teatro tenda (oltre che alla presenza di un ampio parcheggio adiacente), se non sapete cosa fare stasera questa è sicuramente la scelta giusta per passare qualche ora in compagnia venendo allietati da buon cibo e tanta musica! Per maggiori info www.gr86.it o pagina Facebook Festa D'estate Vascon.

RUMATERA
I Rumatera rappresentano un’eccezione più unica che rara nel panorama musicale italiano. I ragazzi, tutti provenienti dalla provincia di Venezia, sono stati in grado di unire le tradizioni della propria terra e l’uso del dialetto alla lezione punkrock della scuola californiana degli anni ’90. Scriverlo oggi, dopo dieci anni di tour, concerti e dischi è senza dubbio meno speciale, ma nel 2007, quando la band ufficialmente nasce, i Rumatera sono qualcosa di non catalogabile, che sfugge dagli schemi e non solo musicalmente, ma soprattutto a livello di testi e immaginario. Ad oggi dopo quasi dieci anni di vita, con più di 500 concerti alle spalle (tra cui Sziget Festival), sei dischi ed una serie televisiva da protagonisti (The Italian Dream), i Rumatera usciranno il 1 Aprile con il nuovo disco “#ricchissimi. Superati i 10 anni di attività, festeggiati con un sontuoso tour in tutta Italia la band è pronta a ripartire e fare finalmente il salto di maturità e coronando il sogno di una vita: diventare una band di liscio rock.


FGMD
Isola di Giava, psichiatria, pancetta, teatro, catorci su 4 ruote e lampadine, ore di aeroporto e scali improbabili, laurea in lingua olandese e infermieristica, graphic design e damigiane di vino, Stromsund. Tratto comune di questo sconnesso e farneticante elenco sono gli FGMD: migliaia di chilometri li separano ma la loro città, Treviso,continua a chiamarli a sé. Interessi e professioni molteplici, ma unica è la loro musica, un vero amalgama dei generi più disparati. Fisarmonica-rap, mandolino-reggaeton, resofonica-indie, chitarra-klezmer, batteria-punk, basso-alt rock, violino-folk e balla-per tutti. Un mix originale e stravagante di generi e personalità, con un una caratteristica unica: travolgenti sul palco, ogni volta scatenano una vera festa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento