menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della cerimonia

Un momento della cerimonia

Alpini e studenti insieme a Canizzano per la Festa degli alberi

Giovedì 21 marzo importante evento alle scuole "S. Giovanni Bosco" di Canizzano. Presente anche il sindaco Conte, piantato un albero dedicato all'alpino scomparso, Gregorio Zavan

Con la partecipazione del sindaco Mario Conte, dell’assessore allo sport, partecipazione ed istruzione Silvia Nizzetto, degli alpini con i consiglieri sezionali Forner e Cagnato, della Protezione civile, dei genitori, insegnanti e naturalmente alunni della scuola primaria “San Giovanni Bosco” di Canizzano, si è svolta giovedì mattina, 21 marzo, la 43^ Festa degli Alberi.

Festa Alberi ridotta 2-2

Si tratta di un appuntamento di ormai lunga tradizione che riunisce, nel primo giorno di primavera, gli alpini cittadini con gli scolari di una scuola a rotazione indicata dall'amministrazione comunale. Il tema centrale è la cura e la difesa dell’ambiente e del verde in particolare, ed il momento culminante è la piantumazione, nel giardino dell’istituto, di una nuova pianta: quest’anno è stato messo a dimora un giovane frassino, benedetto dal parroco don Maurizio Tosello e subito “battezzato” Gregorio in ricordo del vecio alpino recentemente scomparso Gregorio Zavan, cui è stata dedicata la manifestazione. Significativo anche lo scambio dei doni: il gruppo Ana “Città di Treviso”, organizzatore della giornata, ha donato per mano del capogruppo Dario Dal Borgo una somma per le necessità sempre crescenti della scuola, mentre gli alunni hanno donato dei momenti indimenticabili grazie al canto, ai disegni ed a toccanti poesie. Ora gli alpini sono attesi per la fine dell’anno scolastico: infatti sul pennone della scuola sventola il nuovo Tricolore donato dal Comune, ma già fin d’ora le maestre hanno richiesto la presenza delle Penne nere al solenne ammaina Bandiera in giugno al termine delle lezioni, come già avviene in istituti di un altro Comprensorio. E gli alpini, come sempre, risponderanno “presente”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento