Medici, infermieri e volontari sono la nuova Resistenza nel video per il 25 Aprile

Conegliano si prepara alla Festa della Liberazione con un'iniziativa speciale. Il sindaco Chies andrà al Monumento alla Resistenza per deporre la corona di alloro

Il sindaco Fabio Chies e l’Amministrazione comunale assieme alla sezione Anpi di Conegliano hanno promosso un video, vista l’impossibilità di commemorare il 25 aprile Giorno della Liberazione con la consueta cerimonia. Si è pensato di essere così presenti anche se solo virtualmente a omaggiare chi ha combattuto per la Liberazione.

Sancire, ancora dopo 75 anni quei principi fondanti della Costituzione, ottenuti e voluti da chi allora ha lottato aspramente mettendo a repentaglio la cosa più grande che uno ha, la vita. Il video che ha come titolo "Nuove Resistenze" e vuole essere oltre al tributo immancabile ai fondatori della Repubblica uno sguardo attuale e contemporaneo e dare un riconoscimento a chi in questo periodo ha  rischiato ogni giorno la propria incolumità, affrontando e combattendo l’avversario  temibile e di nuovo oscuro, la pandemia da coronavirus, tenendo accesa e viva la speranza di salvezza e di un miglior futuro: le donne e gli uomini della sanità, della Protezione civile e del volontariato che negli ospedali, nelle cliniche, negli ambulatori e nelle residenze sanitarie, con disinteresse personale, generosità e coraggio, hanno svolto il proprio lavoro. Interverranno: Pier Ferruccio Ballerini, Dirigente Medicina Generale Vittorio Veneto, Enrico Bosco Dirigente Terapia Intensiva Conegliano. Maurizio Cancian, Medico di base Conegliano e Massimo Saran, infermiere professionale Conegliano. Tra gli interventi ci sono degli intervalli musicali a cura di Ottaviano Bellotto, Roberto e Marilena Gerometta, Federica Lotti, Eleonora Lucchetti, Matilde Michielin, Giovanni Tartagia. Ognuno di loro con strumenti diversi suona la canzone simbolo della Resistenza “Oh Bella Ciao”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sono profondamente grata per il contributo e la collaborazione che ho trovato in tutti loro, l’umanità dei medici intervenuti assieme al rigore e lucidità,  la disponibilità e generosità degli artisti» commenta la presidente Loretta Bellussi  Anpi Conegliano. Il sindaco Chies andrà al Monumento alla Resistenza per deporre la corona di alloro: «E’ un atto importante e lo faccio a nome di tutta la collettività! Dobbiamo stringerci attorno ai valori fondanti della Costituzione che ci permettono di andare avanti». Aggiunge la presidente: «Nel dare questo riconoscimento a chi ha lottato e lotta a tutela della salute viene spontanea la riflessione sul diritto alla salute che un popolo libero gode e quale importanza vitale detiene l’istituzione della sanità pubblica» 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento