Festival del Viaggiatore: decisa la cinquina finalista del premio letterario Zanetti

Il vincitore assoluto sarà annunciato al festival e il suo libro sarà oggetto di un’ulteriore competizione per arrivare a un trattamento e farlo divenire una sceneggiatura per il cinema

Torna anche quest’anno nello splendido scenario della città di Asolo il Festival del Viaggiatore, declinato in questa edizione sulla suggestione tematica “Passioni”: tra venerdì 27 e domenica 29 settembre “la città dei cento orizzonti” ospiterà la quinta edizione del festival ideato e realizzato dall’Associazione InArtEventi per la direzione artistica di Emanuela Cananzi, che nasce per riprendere l’antica vocazione del borgo, cenacolo di letterati ed artisti. Sotto i riflettori grandi ospiti, protagonisti della kermesse assieme ai luoghi più belli e segreti di Asolo, per rinnovare la peculiare attidudine cultural-turistica di un festival che ogni anno abita le più suggestive dimore storiche asolane.

Nell’ambito della kermesse si rinnova anche quest’ano l’assegnazione del Premio Segafredo Zanetti Città di Asolo “Un libro un film”, che rappresenta la declinazione letteraria del festival, in assoluto il primo e unico concorso nazionale dedicato alla narrativa per il cinema che premierà il libro ritenuto dalla giuria il più idoneo a diventare un’opera cinematografica: l’iter dal libro alla sceneggiatura viene seguita passo passo dal festival con vari step di lavoro, sempre nella città di Asolo, nei mesi seguenti la kermesse. La segnalazione delle opere arriva direttamente da una serie di librerie indipendenti selezionate in tutta Italia e da librerie italiane all’estero. Tenuto a “battesimo” nella sua prima edizione dal produttore Andrea Occhipinti, fanno stabilmente parte della giuria tecnica del Premio, fin dalla prima edizione, Cristiana Paternò (vicedirettore Luce Cinecittà), lo scrittore e critico letterario Paolo Di Paolo, la scrittrice Michela Monferrini e la giornalista Daniela Amenta.

Proprio questa giuria ha adesso selezionato la cinquina dei finalisti di questa edizione composta dalla scrittrice brianzola Paola Cereda per “Quella metà di noi” (Perrone Editore), il piemontese Raffaele Riba per “La custodia dei cieli profondi” (66Th), la cividalese Erica Barbiani per “Guida Sentimentale per camperisti” (Einaudi), lo scrittore milanese Giulio Cavalli per “Carnaio” (Fandango) e l’autrice abruzzese Maura Chiulli autrice di “Nel nostro fuoco” (Hacca). Quest'anno la giuria qualificata, che eleggerà il vincitore tra i libri in cinquina, è formata dal noto sceneggiatore Ugo Chiti, dallo sceneggiatore e regista padovano, Enzo Monteleone – tra gli autori d’elezione di Gabriele Salvatores e Carlo Mazzacurati - da Antonietta De Lillo (Marechiaro film) produttrice e regista, e dal produttore Marco Donati (Marofilm).

La proclamazione del vincitore e la consegna del Premio Segafredo Zanetti Un Libro Un Film avverrà durante la V edizione del Festival del Viaggiatore, sabato 28 settembre al Teatro Duse. Al Premio farà seguito un progetto di formazione per la realizzazione di un “trattamento” del libro, Dal Libro al Film, riservato a studenti di sceneggiatura di alcune delle scuole più importanti a livello nazionale: il Master in sceneggiatura Carlo Mazzacurati dell'Università di Padova la Scuola Holden di Torino e il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e di Milano. Gli studenti che avranno realizzato il miglior trattamento saranno poi protagonisti di un Workshop, condotto da uno sceneggiatore professionista, che si svolgerà ad Asolo all’inizio del prossimo anno. Il Premio Segafredo porta ogni anno il Festival del Viaggiatore alla Mostra del Cinema di Venezia, ospite dello Spazio Regione Hotel Excelsior del Lido: è dalla laguna, quindi, che anche quest’anno partirà il primo “viaggio” del Festival per giungere poi ad Asolo alla fine di settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento