Festival delle Emozioni Venete: nel weekend oltre 10mila presenze alla manifestazione

Anticipata la roadmap per la candidatura delle Terre di Asolo e Monte Grappa a Riserva della Biosfera Unesco

Registrate oltre 10mila visitatori nell’area del villaggio espositivo dove si è svolta da venerdì 29 marzo a domenica 31 marzo la prima edizione del Festival Emozioni Venete, dedicato alla promozione del turismo nelle Terre di Asolo e Monte Grappa. “La prima edizione di questo festival si è rivelata un successo da ripetere, oltre che una preziosa occasione per valorizzare il territorio che si prepara a ricevere il logo di Riserva della Biosfera Unesco”,dichiara il sindaco di Asolo Mauro Migliorini”. “Proprio a conclusione del festival, organizzato dalla rete d’impresa Emozioni Venete che ha riunito 16 operatori del settore turistico di cui è capofila la Gu&Gi, entriamo nel vivo del lavoro propedeutico alla presentazione del dossier al Ministero dei Beni Culturali e all’Unesco, prevista per il 2020”.

Tra degustazioni di formaggi del territorio e Asolo Prosecco DOCG, escursioni, workshop fotografici, anche a cura del campione mondiale di fotografia naturalistica Milko Marchetti, laboratori d’acquerello sul paesaggio, attività con i pony e molto altro, durante il Festival Emozioni Venete è stata presentata la roadmap che condurrà alla presentazione del dossier. “Sono 23 i Comuni del territorio che hanno aderito alla candidatura”, ha spiegato durante un convegno Valentina Fietta, Presidente dell’Ipa Terre di Asolo e Monte Grappa e Vice Sindaco di Mussolente, i cui 12 Comuni (Asolo, Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Pieve del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini) insieme a Cornuda, partecipano alla candidatura, per il marchio Unesco insieme ad altri Comuni dell’Unione Montana Feltrina e dell’Unione Valbrenta. “Ora stiamo chiudendo l’iter d’adesione delle associazioni di categoria e delle sezioni degli Alpini”.

Tra le associazioni che sono già entrate nella “rete” l’Ascom e la Coldiretti provinciale di Treviso, Cna Asolo, Confartigianato Asolo Montebelluna, e sono ora in fase di conclusione gli accordi per includere le associazioni delle province di Belluno e Vicenza. Tra le sinergie da attivare anche quelle con gli industriali. La prima attività sarà legata al marketing dell’impresa. “Coinvolgeremo tutte le imprese attraverso dei tavoli di lavoro - anticipa il sindaco Mauro Migliorini - le attività economiche che dimostreranno di attuare pratiche di sviluppo sostenibili potranno in futuro vantare un logo che elaboreremo per riconoscere le imprese virtuose, in base ad un disciplinare”. Anche le penne nere sono coinvolte attivamente nella progettualità: “hanno già aderito sia la sezione Ana di Treviso, che quella di Valdobbiadene e Feltre, gli alpini ci aiuteranno a realizzare degli eventi per la trasmissione della memoria legata a Cima Grappa, entrando nelle scuole con progetti educativi e non solo”. Tra le tante sinergie è già stata attivata quella con l’associazione Aprolav: è in fase di programmazione un primo evento per la prima settimana di agosto sul Massiccio del Grappa per promuovere i formaggi delle malghe e il territorio.

image2-25

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si risveglia dal coma e urla il nome della fidanzata morta

  • Pressione sanguigna: come monitorarla a casa

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento