menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fibra ottica a Montebelluna: in arrivo in biblioteca ed in altri 13 luoghi comunali

Firmato il contratto con Fastweb che curerà il servizio internet fino al 2023

MONTEBELLUNA Questione di qualche mese e finalmente la biblioteca avrà di nuovo il servizio internet destinato ai visitatori. Un servizio atteso, e più volte richiesto dagli studenti e che per quale il Comune, suo malgrado, ha dovuto impegnarsi molto con procedure e tempi prolungati, prima di poter completare l’iter amministrativo e burocratico che si è concretizzato in questi giorni con la sottoscrizione del contratto con Fastweb S.p.a. per la fornitura della fibra ottica fino al 2023.

La considerevole durata, resasi necessaria per avviare il servizio, era legata al fatto che il Comune, affidandosi a Consip per individuare il soggetto fornitore, si era trovata a fare i conti con un sistema che “premia” una serie di indicatori, senza tener conto dei servizi che interessano maggiormente al Comune che, in qualche caso, possono essere tra quelli meno vantaggiosi fra quelli forniti dal soggetto esterno vincitore della gara nazionale. E’ il caso in cui è occorso il Comune di Montebelluna.

La legge, nel caso il Comune non sia soddisfatto del risultato della gara nazionale, permette all’ente di scegliere un soggetto diverso, se riesce a dimostrare che pratica le condizioni migliori. Il Comune di Montebelluna ha provveduto, attraverso un complesso iter, ad individuare un fornitore del servizio più vantaggioso che aveva infrastrutturato la rete di Montebelluna, ma ha ricevuto ad inizio luglio una proposta molto conveniente da parte di Fastweb per una spesa complessiva di 82mila euro circa per tutte le sedi. Il servizio comprende l’attivazione del servizio di fibra ottica in 14 luoghi di proprietà comunale tra cui, appunto, la biblioteca, il municipio, il museo civico, villa Pisani, i magazzini di via Callarga, l’asilo nido di via San Pio X, e 9 scuole pubbliche.

Fastweb avrà 4 mesi di tempo per infrastutturare la rete. La giunta comunale ha inoltre approvato oggi lo schema di accordo sempre con Fastweb per la concessione dell’utilizzo dei cavidotti comunali della pubblica illuminazione per poter stendere la fibra ottica che serve l’ospedale cittadino. La concessione prevede l’uso non esclusivo da parte di Fastweb la quale, a titolo gratuito, estenderà anche la fibra ottica che collega la rete della sede della Polizia locale al Museo civico attraverso le via Biagi e via Piave.

Spiega il sindaco, Marzio Favero: “Dopo mesi dedicati ad affrontare le procedure burocratiche che il legislatore ha previsto anche per servizi pubblici che potrebbero esser oggetto di contrattazione veloce, e invece sono sottoposti a procedimenti barocchi, che fanno perdere mesi di tempo, finalmente riusciamo a dare sia alla struttura comunale, sia agli utenti della biblioteca, una connettività ad alta qualità e ad alta velocità. La ditta avrà bisogno di 4 mesi per fare i lavori, ma alla fine la rete comunale migliorerà in modo significativo con effetti anche sulle procedure in quanto con una migliore connettività anche i tempi di risposta del sistema informativo comunale, si ridurranno, con vantaggi per i cittadini".

"Ovviamente la grande domanda - continua Favero - è perché un ente pubblico debba perdere tutto questo tempo. La risposta può darla solo il legislatore che invito a prendere in mano tutta questa materia visto che il tentativo di semplificare le procedure negli ultimi anni, ha prodotto, invece, l’effetto contrario, con percorsi sempre più opachi ed un aggravio sui tempi di lavoro che sta diventando inaccettabile. E sia chiaro, quando parliamo di burocrazia, non parliamo di dipendenti comunali che ci mettono l’anima, ma di procedure che qualcuno ha pur votato in Parlamento e che rendono difficile l’operatività dei dipendenti comunali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento