rotate-mobile
Attualità Paese

Paese, in arrivo la fibra ottica ultraveloce: «Investimento da 2,5 milioni di euro»

Il Comune alle porte di Treviso è stato inserito nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH di FiberCop per rendere disponibili connessioni fino a 1 Gigabit/s. Interessate circa 5mila unità immobiliari

Tim e FiberCop hanno avviato a Paese un innovativo piano di cablaggio che, con un investimento stimato di circa 2,5 milioni di euro e, in sinergia con l'amministrazione comunale, porta la fibra ottica fino alle abitazioni per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit/s. La città veneta, infatti, è stata inserita nel programma nazionale di copertura di FiberCop, che ha l’obiettivo di realizzare la rete di accesso secondaria in fibra ottica nelle aree nere e grigie del Paese per sviluppare soluzioni Ftth (Fiber To The Home) secondo il modello del co-investimento previsto dal nuovo Codice europeo delle comunicazioni elettroniche.

Gli interventi per la realizzazione della nuova rete, che saranno coordinati da Tim, sono già iniziati in molte zone della città, in modo da rendere i servizi progressivamente disponibili, con l’obiettivo di collegare circa 5mila unità immobiliari alla conclusione del piano. Per la posa della fibra ottica saranno utilizzate, laddove possibile, le infrastrutture già esistenti. Nel caso sia necessario effettuare scavi, questi saranno realizzati adottando tecniche innovative a basso impatto ambientale, con interventi sulla sede stradale di circa 10-15 centimetri. Tim sta operando in partnership con l'amministrazione comunale per limitare il disagio ai cittadini e procedere speditamente con la realizzazione della nuova rete. Grazie a questo piano, Paese avrà una rete in fibra ottica ancora più performante di quella che già oggi è a disposizione di cittadini e imprese grazie alla tecnologia FTTCab, che rende disponibili collegamenti fino a 200 megabit, per circa 6.900 unità immobiliari, pari al 90% delle linee del comune. La nuova rete super-veloce consentirà di accelerare i processi di digitalizzazione sul territorio, a beneficio di cittadini, imprese e pubblica amministrazione, e di assecondare al meglio le esigenze professionali anche legate allo smart working e alla didattica a distanza.

I commenti

«Il collegamento veloce alla rete - dice il sindaco di Paese Katia Uberti - era una delle priorità di questa amministrazione. Si tratta di un progetto innovativo che non solo mette le nostre aziende su un piano di maggiore competitività ma che consente da un lato ai cittadini di godere velocità maggiori e dall'altro alla pubblica amministrazione di operare con più efficienza. Anche solo il collegamento misto fibra-rame farà fare alla nostra comunità un salto in avanti da poco in termini di connettività. Di fatto il Comune di Paese, fra i primi nel Veneto, adotta una soluzione che porta innovazione tecnologica in un momento di particolare richiesta dovuta a anche all'adozione della didattica a distanza e al lavoro che molti hanno iniziato a fare da casa».

«Grazie agli ingenti investimenti fatti da Tim e FiberCop e alla proficua collaborazione con l'amministrazione comunale, Paese rientra in un ambizioso progetto che si propone di realizzare su tutto il territorio nazionale una rete interamente in fibra - conclude Luca Zara, responsabile Field Operations Line Friuli Venezia Giulia e Treviso di Tim - Si tratta di un’infrastruttura in grado di erogare volumi di traffico sempre maggiori e con una qualità elevatissima che consentirà a Paese di fare un passo importante sulla strada dell’innovazione. A beneficiarne saranno le imprese locali che avranno accesso a tutti i servizi digitali necessari allo sviluppo del proprio business, e i cittadini per i quali disporre di collegamenti ultraveloci è un aspetto fondamentale per migliorare la qualità della vita».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paese, in arrivo la fibra ottica ultraveloce: «Investimento da 2,5 milioni di euro»

TrevisoToday è in caricamento