Fiera di Santa Lucia: 30 mila visitatori per un'altra edizione da record

Si è conclusa nelle scorse ore la "fiera più antica del Mondo". Tantissimi gli espositori presenti e le novità presentate. Tra gli ospiti più apprezzati Raspelli e Canal

Trentamila visitatori paganti, 300 espositori, 55 mila metri quadrati di esposizione all'aperto, 400 bancarelle, 37 eventi culturali e formativi, un indotto di circa 100 mila presenze. Punto di riferimento millenario del territorio, e non solo, la Fiera di quest'anno aggiunge ai grandi numeri una valenza formativa su cui si punterà sempre di più nei prossimi anni.

«La convegnistica di alto livello - dice l'amministratore unico Alberto Nadal - concordata con un Comitato scientifico che raccoglie il meglio del mondo agricolo tra esperti, accademici e produttori, sarà il volano della Fiera numero 1359, visto il successo riscontrato quest'anno. Comunicare l'innovazione, sempre in nome della sostenibilità, può dunque essere lo slogan per la prossima edizione, e Coldiretti sarà al nostro fianco, come lo è stata finora, per garantire qualità e autorevolezza a tutte le nostre iniziative». «Non posso che esprimere la più grande soddisfazione per l'esito positivo della nostra fiera - dice Riccardo Szumski, sindaco di Santa Lucia - in un contesto dove i competitor non mancano, ma dove le specificità che noi possiamo vantare costituiscono una rarità. Questa manifestazione antichissima è oggi punto di riferimento nazionale, oltre che del territorio, perché la scelta di farne la 'fiera dell'agricoltura sostenibile' si è dimostrata vincente. Una vera 'tradizione che fa scuola' perché sulle radici che conserviamo con orgoglio si innesta una 'Silicon Valley' della sostenibilità -comprensiva della formazione, che abbiamo offerto con numerosi eventi- che ci può rendere davvero imbattibili. Saremmo, inoltre, il punto d'incontro ideale per un 'Festival del Prosecco' che ancora manca: sono convinto che la mancanza si senta e che ci siano tutte le premesse per realizzarlo. Offriamo tutta la nostra disponibilità ai Consorzi». Tra le iniziative di quest'anno, particolarmente apprezzata dal grande pubblico e dagli espositori la presenza del testimonial Edoardo Raspelli, “guru del mangiar bene e bere meglio”, che insieme ad Alessandra Natali di CafeTv24 ha moderato la tavola rotonda di apertura sulla sostenibilità e ha presentato un'altra tavola, quella delle “Meraviglie del Piave, con il presidente Coldiretti Treviso Giorgio Polegato e l'”oste del Basso Piave” Mauro Lorenzon, cui è intervenuto anche il presidente della Regione Luca Zaia. Davanti alla tavola rappresentativa delle eccellenze enogastronomiche del Piave Raspelli ha ricevuto da Zaia la fascia di “ambasciatore perpetuo delle Meraviglie del Piave”. Accanto ai numerosi eventi culturali dedicati al centenario della Grande Guerra e a quelli  sulla ricostruzione dei territori colpiti dalle recenti alluvioni nel bellunese, la Fiera si è dimostrata ancora una volta solidale, sostenendo tanto le iniziative benefiche di Fondazione di Comunità onlus che quelle, già intraprese dal Comune, a vantaggio di chi è stato colpito dagli eventi atmosferici estremi dello scorso novembre.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento