menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volontari della Protezione civile al lavoro a Carbonera

Volontari della Protezione civile al lavoro a Carbonera

Coronavirus, a Carbonera inizia una nuova distribuzione di mascherine

Prenderà il via il 4 aprile dopo che in questi giorni i volontari della Protezione civile, gli Alpini e i carabinieri hanno completato il primo giro di consegne porta a porta

L'amministrazione comunale di Carbonera ha completato la distribuzione casa per casa delle mascherine secondo i criteri dettati dalla Regione grazie all'importante collaborazione dei volontari della Protezione civile, dell’associazione nazionale Alpini e dei carabinieri.

Un grande lavoro di squadra che ha permesso di essere celeri e ben organizzati in questo importante obiettivo. L’iniziativa però non si conclude qua, infatti, l’amministrazione comunale ha già predisposto un ulteriore piano di distribuzione mascherine nei prossimi giorni con inizio dal 4 aprile. Questa azione avverrà attraverso precisi “punti di distribuzione” delineati su ciascuna delle frazione del territtorio. Lo schema di distribuzione è ben illustrato nella locandina presente sul sito del Comune di Carbonera. «Stiamo vivendo un momento davvero particolare della nostra storia - afferma il Sindaco Federica Ortolan - che ci sta mettendo a dura prova, l’amministrazione comunale è a fianco dei cittadini per rispondere alle necessità e mi riferisco per esempio oltre all’iniziativa della distribuzione delle mascherine, al servizio di consegna della spesa e dei farmaci a domicilio, del servizio di assistenza psicologica telefonica avviato in collaborazione con l’ Israa e di consegna di pasti caldi a domicilio per anziani. È stato rafforzato il presidio del territorio con la Polizia locale e stiamo inoltre definendo contributi rivolti alle famiglie di bambini frequentanti strutture dell’infanzia paritarie e asili nido. Desidero ringraziare di cuore le famiglie di Carbonera che hanno contribuito con le loro donazioni di denaro e beni, i loro gesti esprimono una grande affetto verso la loro comunità e tutti noi ne siamo piacevolmente colpiti. Colgo l'occasione però per esprimere anche un forte richiamo ai cittadini affinché continuino ad osservare scrupolosamente tutti i dettami che il Governo ha imposto circa il comportamento da tenere e le norme di sicurezza da attuare. Non possiamo in questo momento abbassare la guardia, continua il Sindaco, per non vanificare tutti i sacrifici fatti sinora, ricordiamoci che ne vale la salute di tutti!” E’ stato inoltre definito il piano di distribuzione dei buoni spesa alimentari, realizzati a cura dell'amministrazione comunale, destinato a tutte le persone che in questo particolare momento versano in situazione di difficoltà economica, anche in questo caso tutte le informazioni per la richiesta e l’utilizzo dei buoni saranno rese note a breve nel sito comunale». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento