Riaperta con tre giorni di anticipo la variante della Provinciale 41 a Pianzano

I lavori erano iniziati solo dieci giorni fa. Aumentato di 8 centimetri lo spessore del manto stradale. Il materiale utilizzato per l’intervento è una mistura particolare di elementi

Conclusione anticipata dei lavori di ripavimentazione della Variante alla SP 41 di Pianzano che hanno aumentato di 8 centimetri lo spessore del manto stradale. Una scelta di qualità che Autovie Venete ha effettuato per migliorare l’asse stradale e ottimizzare i lavori di manutenzione con notevoli risparmi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il materiale utilizzato per l’intervento è una mistura particolare di elementi (il cosiddetto conglomerato bituminoso) le cui caratteristiche assicurano una maggiore durabilità. Riaperto questa mattina,  giovedì 12 marzo, lo svincolo di Godega di Sant’Urbano dell’autostrada A28 - con tre giorni di anticipo rispetto al cronoprogramma – che era stato chiuso proprio per consentire i lavori. La variante, che collega lo svincolo autostradale e la strada statale 13 Pontebbana è ora percorribile alle auto e ai mezzi pesanti anche se resterà attivo il cantiere per il riposizionamento delle barriere di sicurezza laterali (guardrail) che devono essere riallineate al nuovo fondo stradale. Per questo motivo, su circa 300 metri di strada (complessivamente lunga quattro chilometri) sarà istituito il senso unico alternato per un tratto di circa 300 metri. Il cantiere, iniziato dieci giorni fa, lunedì 2 marzo, è stato suddiviso in tre fasi per ridurre al minimo i disagi alla viabilità nel centro abitato di Pianzano e ha riguardato anche il rifacimento del manto stradale delle due rotatorie della varante SP 41 all’intersezione con via Ungaresca e via Trieste. Nella giornata di martedì 10 marzo gli operai hanno concluso i lavori di rivestimento del fondo stradale, mentre ieri, mercoledì 11 marzo, hanno tracciato la segnaletica orizzontale. Nel corso dei lavori, del valore di quasi un milione di euro, sono state impiegate una ventina di persone e sono stati utilizzati una decina di macchinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Lutto per lo scoutismo trevigiano: malore improvviso stronca Mario Favaretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento