rotate-mobile
Attualità Pieve di Soligo

Omicidio a Pieve di Soligo, sabato il flashmob per Adriano Armelin

La Questura di Treviso ha autorizzato la mobilitazione indetta da Lega e Fratelli d'Italia, nonostante il divieto del sindaco. Appuntamento il 2 aprile, alle ore 10, davanti al municipio del paese

Nonostante il divieto del sindaco di Pieve di Soligo, la Questura di Treviso ha autorizzato il flashmob per Adriano Armelin annunciato da Lega e Fratelli d'Italia per sabato 2 aprile, alle ore 10, davanti al municipio del paese.

Una mobilitazione contro la violenza, in ricordo dell'anziano rapinato e seviziato dal presunto omicida Mohamed Boumarouan. Il 36enne residente a Moriago della Battaglia, in carcere per l'omicidio preterintenzionale dell'anziano, avrebbe agito sotto l'effetto dell'alcol. Il marocchino, recluso nel penitenziario di Treviso, ha incontrato mercoledì 30 marzo il proprio l'avvocato, Filippo Viaggiano. Non è escluso inoltre che, entro la prossima settimana, all'interno dell'abitazione dove è avvenuto il fatto di sangue si rechi il Ris di Parma per un sopralluogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Pieve di Soligo, sabato il flashmob per Adriano Armelin

TrevisoToday è in caricamento