rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Centro / Piazza San Leonardo

Fondazione Cassamarca e Camera di Commercio: dopo gli attriti la pace

I presidenti Luigi Garofalo e Mario Pozza hanno finalmente posto fine al contenzioso tra i due enti "nell’ottica di una felice ripresa della loro collaborazione"

"E’ con viva soddisfazione che il Presidente della Fondazione Cassamarca Luigi Garofalo e il Presidente della CCIAA di Treviso-Belluno Mario Pozza comunicano che, grazie al senso di responsabilità dimostrato da entrambi, hanno posto fine al contenzioso tra i due enti nell’ottica di una felice ripresa della loro collaborazione". Con questo messaggio congiunto dei due presidenti, pubblicato ieri sera nei social, è stato dato annuncio dell'atteso accordo tra i due importanti enti trevigiani. Una diatriba nata tempo fa quando la Camera di Commercio aveva deciso di non trasferirsi più all'Appiani come da patti, una scelta dettata dal fatto che Fondazione (proprietaria della struttura) chiedeva ben 30 milioni di euro, un prezzo considerato fuori mercato e che avrebbe dunque potuto arrecare un danno erariale importante. A quel punto, visto il rifiuto inatteso e i costi di adeguamento già sostenuti, Fondazione ha deciso di intentare una causa civile da circa 14 milioni di euro contro la Camera di Commercio che, nel frattempo, ha deciso di rimanere in Piazza Borsa. Dopo tempi bui è arrivata però la luce, con un accordo stragiudiziale intercorso tra le parti e che prevede il pagamento di 3 milioni da parte della Camera di Commercio a Fondazione Cassamarca per chiudere la pratica e ricominciare così a programmare il futuro reciproco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Cassamarca e Camera di Commercio: dopo gli attriti la pace

TrevisoToday è in caricamento