rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità

Vita nuova per Fondazione Cassamarca: dopo anni azzerato il debito con Unicredit

Il maxidebito da 170 milioni di euro (quasi tutto a carico della controllata Ca' Spineda) è stato estinto nella giornata di ieri grazie al grande lavoro svolto dall'avvocato Garofalo

Si tratta di una data a suo modo storica per Fondazione Cassamarca quella del 22 dicembre 2021. Nella giornata di ieri, infatti, l'avvocato Luigi Garofalo è riuscito, dopo un lungo lavoro, ad estinguere definitivamente il maxidebito da 170 milioni di euro che Ca' Spineda aveva nei confronti di Unicredit. Come riportano i quotidiani locali, la supercontrollata aveva ereditato la somma a carico da parte della strumentale Appiani 1, mentre Fondazione doveva alla banca "solo" una decina di milioni. Ecco perché quello di ieri pare proprio essere un autentico salvataggio in grande stile, per un rinnovato futuro di speranza dopo lunghi periodi bui. A scatenare infatti quella che per anni è sembrata essere una spirale senza fine verso il baratro del fallimenti era stato in passato il taglio dei dividendi bancari. Introiti in meno, di milioni di euro, che pian piano avevano portato alla crisi di Fondazione a cui era seguito anche una ampia svalutazione del proprio patrimonio immobiliare. A cambiare il corso degli eventi è stato il prof. Garofalo che, dal momento del suo insediamento, ha effettuato una importante spending review per cercare di sanare i conti in rosso. Il futuro quindi da oggi è più "roseo", anche perché entro il 2023 Unicredit dovrebbe versare nelle casse di Fondazione dividendi per 3,3 milioni di euro, fondamentali per gli investimenti futuri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vita nuova per Fondazione Cassamarca: dopo anni azzerato il debito con Unicredit

TrevisoToday è in caricamento