menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondazione “Teatro di Montebelluna”, aperte le candidature per il CdA

Il Consiglio di Amministrazione dura in carica 3 esercizi e la carica di Presidente e di Consigliere è a titolo gratuito, fatto salvo un eventuale gettone di presenza

Nelle ultime ore il Comune di Montebelluna ha informato che sono aperti i termini per la presentazione delle candidature per la nomina dei 5 componenti del Consiglio di Amministrazione, incluso il Presidente, della Fondazione “Teatro di Montebelluna”. La scadenza per presentare le domande è fissata per il prossimo 6 marzo. Questo passaggio fa seguito al riconoscimento della personalità giuridica di diritto privato alla Fondazione "Teatro di Montebelluna" avvenuta lo scorso dicembre con l’iscrizione al Registro Regionale delle Persone Giuridiche di diritto privato. Si ricorda che, come prevede lo Statuto, il CDA è composto da cinque membri: il Presidente, nominato dal Sindaco del Comune di Montebelluna fra figure di specifica e comprovata professionalità, sentita la Commissione Cultura; quattro Consiglieri di comprovata professionalità designati dal Sindaco del Comune di Montebelluna, sentiti la Commissione Cultura, il Fondatore Promotore e i Fondatori ordinari.

Il Consiglio di Amministrazione dura in carica 3 esercizi e la carica di Presidente e di Consigliere è a titolo gratuito, fatto salvo un eventuale gettone di presenza determinato dal Consiglio stesso. Nell’individuazione dei componenti dovranno essere seguiti gli indirizzi adottati dal Consiglio Comunale e, in particolare, la scelta da parte del Sindaco viene effettuata in base a criteri preferenziali quali: esperienze significative attinenti, esperienza amministrativa pubblica o privata, professionalità attinente all’attività o agli scopi, inserimento nella realtà culturale, sociale ed economica del Comune e nel rispetto del principio di pari opportunità uomo-donna.

Spiega l’assessore alla cultura, Debora Varaschin: “Passo dopo passo proseguiamo in quella che sarà la realtà del teatro di Montebelluna. Ora è la volta del Cda della neonata Fondazione. Le figure che faranno parte del Cda auspico siano persone che possano iniziare un percorso costruttivo con il tessuto associativo e di tutte le realtà presenti nel territorio per meglio andare ad inserire il teatro in un contesto molto fervida di iniziative di rilievo in ambito culturale come la nostra. Il teatro dovrà divenire il cuore di un tessuto culturale che vede coinvolte tutte le altre realtà del settore, biblioteca, museo civico, MeVe, Museo dello Scarpone e di tutte quelle realtà minori in una sorta di enorme ragnatela, in cui il teatro diventi punto di riferimento e di coordinamento delle attività. Un ruolo da portare avanti proprio grazie alla Fondazione: un sogno che sta prendendo forma”.

Gli interessati in possesso dei requisiti di esperienza, competenza ed attitudine professionale, candidabilità, eleggibilità e compatibilità stabiliti dalla normativa e dalle disposizioni vigenti in materia, nel rispetto dello Statuto della Fondazione, potranno presentare la propria candidatura facendo pervenire apposita domanda sottoscritta, indirizzata al Sindaco, secondo il modello disponibile nel sito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento