Attualità

Addio all'ex sindaco Gianluigi Contarin: a Riese in 500 per l'ultimo saluto

Scomparso a 58 anni a causa di una grave malattia, Contarin è stato omaggiato dal Governatore Zaia, dal Segretario della Lega Matteo Salvini e dal Presidente della Provincia Stefano Marcon

Erano in più di 500 ieri mattina alla chiesa parrocchiale di Riese Pio X per dare l'ultimo struggente saluto all'ex sindaco ed ex assessore provinciale alla viabilità Gianluigi Contarin, morto nei giorni scorsi a soli 58 anni dopo aver lottato a lungo contro una grave malattia. A partire dalle 9.30 di sabato Contarin è stato omaggiato dal Governatore Luca Zaia (che per partecipare alle esequie ha rinunciato a recarsi a Roma per la festa del Carroccio), dal Segretario della Lega Matteo Salvini (che ha fatto privatamente visita alla famiglia) e dal Presidente della Provincia Stefano Marcon, oltre che dall'attuale sindaco Matteo Guidolin. «Sono qui per salutare un amico. So che non sarà dimenticato» ha detto Zaia all'arrivo del feretro scortato dagli alpini. «Metteva passione anche nelle piccole cose», ha invece ricordato il parroco, monsignor Giorgio Piva. Tra gli ultimi a dargli l'addio la moglie Dora ed il figlio Andrea.

Il personaggio

Gianluigi Contarin era nato a Castelfranco Veneto nel 1962. Dopo aver conseguito il diploma di laurea all’ISEEF ed entra in politica nel 1994. L’esperienza amministrativa inizia a partire dal 1995, anno in cui, eletto consigliere comunale a Riese Pio X nelle fila della Lega Nord, assume anche l’incarico di assessore. Nel 2004 viene eletto sindaco di Riese Pio X, riconfermato poi nel 2009. Dal 2004 è vice presidente vicario della Co.Nord (Confederazione delle Province e dei Comuni del Nord) e, nello stesso anno, diventa presidente della Fondazione Giuseppe Sarto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio all'ex sindaco Gianluigi Contarin: a Riese in 500 per l'ultimo saluto

TrevisoToday è in caricamento