menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paga in anticipo il suo funerale per paura del Coronavirus

Un 85enne in isolamento e senza familiari ha riempito di telefonate un'agenzia funebre di Treviso per essere sicuro di venire sepolto nel caso in cui dovesse perdere la vita

A 85 anni si è trovato solo in casa, senza familiari nelle vicinanze ad assisterlo, e con l'incombente minaccia del Coronavirus alle porte. Per queste ragioni Ettore, pensionato residente nella periferia di Treviso, ha deciso di organizzare e pagare in anticipo il suo funerale.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", nei giorni scorsi l'anziano avrebbe chiamato con insistenza un'azienda di pompe funebri trevigiana per organizzare il suo funerale nei minimi dettagli, pagando i soldi necessari per la sepoltura. Ettore non è malato, né positivo al Covid-19 ma la sua paura più grande era quella di venire dimenticato, non avendo nessun familiare pronto ad assisterlo. I dipendenti dell'agenzia di pompe funebri in un primo momento hanno provato a fargli cambiare idea dicendogli che sarebbe andato tutto bene ma lui si è perfino messo a piangere fino a quando non ha convinto gli operatori ad accogliere la sua richiesta. Il funerale è stato pianificato nei minimi dettagli e ogni spesa è stata pagata in anticipo. L'85enne, nel frattempo, è tornato alla sua solita vita nella speranza che l'incubo della pandemia possa finire il prima possibile, sereno del fatto che ora non correrà più il rischio di essere dimenticato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento