rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità Salgareda

Schianto mortale all'alba: arriva il nullaosta per i funerali di Matteo Gava

Sabato mattina, 21 dicembre, l'ultimo saluto al giovane nella frazione di Campobernardo. I funerali inizieranno alle 10.30. La Procura di Venezia non ha disposto l'autopsia

Salgareda continua a piangere in queste ore la scomparsa di Matteo Gava, il ragazzo morto domenica all'alba a 20 anni in un terribile schianto frontale avvenuto nel Comune di Noventa di Piave.

La procura di Venezia ha concesso, nelle scorse ore, il nullaosta per i funerali che saranno celebrati sabato 21 dicembre alle 10.30 nella chiesa della frazione di Campobernardo. Venerdì sera, invece, alle ore 20 verrà recitato il rosario in suo ricordo. Per motivi organizzativi in un primo momento il Comune aveva pensato di organizzare la cerimonia nella chiesa di Salgareda, vista la grande partecipazione attesa per le due funzioni. Alla fine si è però deciso di celebrare rosario e funerale nella chiesa della frazione dove Matteo era cresciuto e si era sempre distinto dando una mano alla comunità. Resta invece da chiarire l'esatta dinamica dello schianto mortale avvenuto all’alba di domenica, a Noventa di Piave, insieme all'amica in cui hanno perso la vita anche la collega di Matteo, Chiara Brescaccin, 23enne di Eraclea, e Giulia Bincoletto, 25enne di San Donà. La Procura di Venezia ha deciso di non disporre le autopsie sui corpi dei 3 giovani ma il sostituto procuratore Federica Baccaglini ha disposto i prelievi ematici per verificare se i giovani avessero assunto alcolici. Non è ancora chiaro, infatti, cosa abbia fatto sbandare la Punto su cui viaggiavano Chiara e Matteo, che si è scontrata con la C3 di Giulia in quella tragica nottata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto mortale all'alba: arriva il nullaosta per i funerali di Matteo Gava

TrevisoToday è in caricamento