Malore fatale, padre di famiglia trovato morto in un residence

Gabriele Peloso, 46 anni, residente nel quartiere di Santa Bona a Treviso, ha perso la vita lontano da casa. Lascia la compagna Barbara e la figlia Linda. Venerdì mattina i funerali

Gabriele Peloso (Credits: Onoranze funebri Azeglio Tonellato)

Ha perso la vita a soli 46 anni, stroncato da un infarto improvviso nel residence in cui alloggiava per essere più vicino al suo nuovo posto di lavoro. Quartiere di Santa Bona in lutto per la tragica scomparsa di Gabriele Peloso.

 Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il decesso è avvenuto giovedì 1 ottobre. A dare l'allarme ai familiari sono stati i titolari del residence, situato fuori provincia, in cui Peloso alloggiava durante la settimana per essere più vicino al lavoro. Ad attenderlo a Treviso c'erano la compagna Barbara e l'adorata figlia Linda ma Gabriele non ha più fatto ritorno a casa. Persona semplice, ma di grande gentilezza e disponibilità, aveva iniziato a lavorare da giovane nel panificio di papà Enzo, proprio a Santa Bona. Dipendente per un periodo in un'azienda di montaggi, si era preso una pausa dal lavoro dopo la nascita della figlia Linda. Negli ultimi tempi aveva deciso di rimettersi in gioco con quel nuovo impiego che l'aveva portato fuori provincia. Amante del nuoto da giovane, nessun sintomo o patologia pregressa poteva far presagire il malore che lo ha stroncato a inizio ottobre. Sul suo corpo è stata eseguita l'autopsia all'ospedale Ca' Foncello. I medici hanno accertato che si è trattato di una morte per cause naturali, dovuta a un arresto cardiaco. Oltre a figlia e compagna, Gabriele lascia il papà Enzo e i fratelli Enrico e Vincenzo. I funerali saranno celebrati questa mattina, venerdì 9 ottobre, alle ore 10 nelle chiesa parrocchiale dell'Immacolata a Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento