Attualità

Gaiarine punta sugli asili nido e i nidi in famiglia: stanziati nuovi fondi

Il Comune mette a disposizione un contributo economico da destinare alle famiglie per l’abbattimento delle rette, contribuendo a contenere il costo mensile

Il Comune di Gaiarine ha deciso di investire sui nidi del paese mettendo a disposizione un contributo economico da destinare alle famiglie per l’abbattimento delle rette, contribuendo a contenere il costo mensile e quindi agevolandone l’accesso. Il contributo è destinato alle famiglie con bambini da 0 a 3 anni  residenti  che frequenteranno nell’anno scolastico 2021-2022 un asilo nido o nido in famiglia siti appunto a Gaiarine; vuole essere un aiuto alle famiglie in questo particolare momento storico ma anche un supporto significativo per i bambini affinchè possano vivere esperienze di socialità sin dalla primissima infanzia.

“E’ un intervento a supporto delle famiglie, - dichiara il sindaco Diego Zanchetta- un sostegno che come amministrazione abbiamo deciso di dare in questo particolare momento poiché siamo consapevoli che i servizi alla prima infanzia siano servizi necessari ed indispensabili ma allo stesso tempo economicamente impegnativi per molti. Questo anno e mezzo di pandemia ha lasciato il segno su noi adulti ma anche sui più piccoli, che hanno avuto poche occasioni per familiarizzare con i loro pari: vuole essere questo anche un incentivo affinchè i bambini possano aver la possibilità di poter socializzare e vivere esperienze fondamentali per la loro crescita. Ci aggiungo infine che la speranza è di poter dare anche un aiuto alle famiglie in questo particolare contesto sociale, con tutte le problematiche ben note legate alla ripresa delle attività lavorative dei genitori, nonché aiutare la ripresa del tessuto economico del territorio. Mi auguro, e ce lo auguriamo tutti, che questo sforzo venga premiato con tante adesioni ai nostri bei nidi del Comune, dove la passione e l’impegno delle educatrici, unito alla bellezza delle strutture e alla ricca offerta educativa che mettono a disposizione per aiutare a crescere i nostri cittadini di domani”.

Per aderire, le famiglie interessate dovranno compilare apposita domanda disponibile online nel sito del Comune; così facendo potranno beneficiare di un contributo mensile fino a 100 euro per bambino. “Non possiamo non tenere conto anche della situazione demografica del nostro Comune – precisa la Consigliera Pezzin Referente all’Istruzione Primaria- situazione che presenta un calo molto rilevante della natalità. Non  basterà di certo questo contributo a far invertire la tendenza, ma è un comunque un piccolo aiuto anche in questo senso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaiarine punta sugli asili nido e i nidi in famiglia: stanziati nuovi fondi

TrevisoToday è in caricamento