menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una gara di tiro a segno per festeggiare il centenario degli Alpini di Conegliano

Nel fine settimana dal 5 al 7 luglio le Penne Nere saranno in festa nella città del Cima per uno speciale evento che celebrerà l'Ana. Grande attesa per la gara sportiva

Il weekend del 5-6-7 luglio è ormai alle porte: la manifestazione che si svolgerà in queste giornate è infatti un evento attesissimo, fonte di aggregazione e portatore di valori storici.

Si tratta del campionato Ana di tiro a segno, in occasione del centenario della fondazione dell'associazione, che avrà luogo nella città di Conegliano e vedrà il coinvolgimento dell'Associazione Nazionale degli Alpini in due gare di specialità rispettivamente alla 50esima e alla 36esima edizione: il tiro a segno carabina libera e il tiro a segno pistola standard. Sarà un evento dedicato al divertimento nel classico spirito alpino ma anche alla memoria, attraverso la cerimonia di apertura con l'alza bandiera e la commemorazione ai caduti. «Come amministrazione comunale - sostiene il sindaco Fabio Chies - siamo stati e saremo sempre vicini a questa associazione, vogliamo festeggiare insieme, perché rappresentano per tutti una fetta molto importante della nostra società per i credibili valori che li contraddistinguono da sempre». L'augurio condiviso da Ana e amministrazione comunale è che le giornate dedicate all'evento si svolgano nel tipico spirito alpino: siano esempio di condivisione, sportività e amicizia, come occasione per vivere momenti ricchi di soddisfazioni sportive, ma anche di crescita personale scoprendo il patrimonio storico e culturale del territorio. Anche l'assessore Brugioni ringrazia di cuore il gruppo alpini, assicurando che «è un onore ospitarvi e collaborare con voi, portate un valore aggiunto alla nostra città rendendola ancora più attrattiva». «Organizzare una manifestazione nazionale - commenta il responsabile della commissione sportiva Ana Renato Romano - significa una grande assunzione di responsabilità con la consapevolezza di dover impiegare tante forze per far sì che tutto funzioni al meglio. Aspettiamo gli alpini di tutta Italia per apprezzare l'ospitalità di Conegliano, nota città alpina, e affrontarsi con lealtà e correttezza, con il piacere di ritrovarsi insieme in un contesto di convivialità». «I nostri campionati nazionali di specialità hanno tutti un riferimento al nostro essere alpini e ad aver fatto il servizio militare nelle Truppe Alpine - continua il presidente della sezione Ana di Conegliano, Gino Dorigo - ci teniamo a ringraziare gli organizzatori e la Sezione di Conegliano che si è assunta l'impegno di allestire questo campionato». Gli alpini della Sezione di Conegliano si distinguono da sempre per l'impegno nel volontariato, sempre pronti a collaborare con parrocchie, comuni e associazioni, per tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini e rafforzare  i vincoli di fratellanza.

Il weekend in piazzale San Martino si svolgerà grazie all'impegno dei 30 gruppi dislocati su 17 comuni del circondario, che operano costantemente a livello locale e sono distribuiti in modo capillare sul territorio, garantendo efficienza e prontezza in ogni situazione. Il programma per le giornate del 5-6-7 luglio è aperto a tutti e punta a coinvolgere la cittadinanza intera. È fitto e ricco di attività che comprendono cerimonie ufficiali e cortei, gare sportive, degustazioni gastronomiche, esibizioni corali e molto altro: non resta che calarsi nello spirito alpino e viverle con entusiasmo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento