menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Mario Conte (Foto d'archivio)

Il sindaco Mario Conte (Foto d'archivio)

Gay Pride a Treviso: il Comune non concede il patrocinio all'evento

Decisione destinata a far discutere per il sindaco Mario Conte che ha comunque precisato come il Comune non patrocinerà nessun tipo di evento a favore o contro il Gay Pride

La richiesta di patrocinio presentata dal Coordinamento Lgbte Treviso per il “Gay Pride 2019” è stata rifiutata dall'amministrazione guidata dal sindaco Mario Conte che ha deciso di non concedere il patrocinio né al Pride così come a nessun'altra manifestazione o contromanifestazione sul tema.

«Pur rispettando le idee, le sensibilità e il diritto di manifestazione del pensiero degli organizzatori e dei partecipanti - commenta il sindaco Mario Conte - riteniamo opportuno perseguire una linea di equilibrio e terzietà rispetto a simili iniziative volta anche a non dare adito a sterili polemiche o a strumentalizzazioni di tipo politico. Auspichiamo comunque che tali manifestazioni si svolgano nel pieno rispetto del prossimo al di là delle reciproche e legittime posizioni su materie sociali e diritti civili».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento