Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Treviso, il campo di educazione stradale intitolato a Gianni Di Chiara

Ideatore e promotore del percorso didattico realizzato nel 2000, Di Chiara è stato ricordato lunedì 7 giugno con una cerimonia di intitolazione alla presenza di bambini ed istituzioni

L'inaugurazione della nuova targa

Lunedì mattina, 7 giugno, è stata intitolata a Gianni Di Chiara la targa del campo di educazione stradale all'ex Foro Boario di Treviso. Gianni Salvatore Di Chiara, molto conosciuto in città per le sue attività filantropiche, nel 2000 era stato progettista e ideatore con l’allora sindaco Gentilini della costruzione del campetto fisso di educazione stradale.

fotodichiara6-2

Negli anni, con l'Unione volontari educazione stradale infanzia trevigiana, erano stati organizzati corsi gratuiti rivolti ai bambini frequentanti le scuole dell’infanzia e primarie della città. Gianni Di Chiara, molto attivo nel campo della sicurezza stradale è stato inoltre promotore di convegni, film e opuscoli sul tema. Presenti alla cerimonia, oltre al sindaco Mario Conte, gli assessori Sandro Zampese, Silvia Nizzetto e il comandante della polizia locale, Andrea Gallo, anche la figlia di Gianni di Chiara, Giuliana, che ha ricordato la passione e l’impegno del padre per la sicurezza stradale e l’insegnamento delle regole del codice della strada ai bambini. Proprio i bambini sono stati protagonisti della cerimonia: i piccoli ciclisti della scuola dell’infanzia Cristo Re, accompagnati dalla direttrice Anna Cavinato e dalle maestre, hanno testato il percorso con gli operatori della polizia locale e ritirato uno speciale patentino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso, il campo di educazione stradale intitolato a Gianni Di Chiara

TrevisoToday è in caricamento