rotate-mobile
Attualità San Polo di Piave

Male incurabile, addio a Giorgio Peruzzetto: «Anima di San Polo»

Presidente della Fondazione Giol e dirigente della squadra di calcio Lia Piave, aveva scoperto la malattia un mese fa. Lascia moglie e due figli, aveva 75 anni. L'ultimo saluto venerdì 24 febbraio, alle ore 15

Una vita spesa per il bene della sua comunità: San Polo di Piave piange in queste ore la scomparsa di Giorgio Peruzzetto, 75 anni, mancato nel pomeriggio di mercoledì 22 febbraio all'ospedale Ca' Foncello.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Peruzzetto aveva scoperto la malattia solo un mese fa. In poche settimane le sue condizioni di salute si sono aggravate sempre di più. Ricoverato in ospedale, gli è stata fatale una polmonite. La notizia ha fatto in poche ore il giro di San Polo di Piave dove Peruzzetto si è sempre speso per il bene della comunità. Ex presidente della Fondazione Giol, grande appassionato di pallone, è stato dirigente del Calcio Gemeaz e dell'attuale Lia Piave. Dirigente e capo area della Gemeaz Cusin all'Electrolux di Porcia e Fontanafredda, una volta in pensione si era dedicato interamente al sociale e al bene della comunità. Mediatore con parroci e sindaci del territorio, si era battuto per la realizzazione degli ambulatori dei medici di base a San Polo di Piave, Ormelle e Cimadolmo. A piangerlo oggi la moglie Margherita, i figli Christian e Lisa e le sorelle Anna, Rosina e Marilena. L'ultimo saluto sarà celebrato venerdì 24 febbraio, alle ore 15, nella chiesa arcipretale di San Polo di Piave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Male incurabile, addio a Giorgio Peruzzetto: «Anima di San Polo»

TrevisoToday è in caricamento