rotate-mobile
Attualità Quinto di Treviso

Giornata internazionale della donna: il Bhr Hotel omaggia il proprio staff in "rosa"

In occasione dell’8 marzo la struttura alberghiera di Quinto celebra il lavoro delle donne. Roberta Basso: «Le donne costituiscono, ad ogni livello, una risorsa fondamentale per il successo di un’azienda»

Un riconoscimento al lavoro al femminile, risorsa fondamentale nell’industria dell’ospitalità. Questa la scelta fatta dal BHR Treviso Hotel in occasione della Giornata internazionale della donna. Nella data che celebra le conquiste sociali, economiche e politiche fatte dalle donne, la proprietà del BHR ha deciso di rendere omaggio alle “quote rosa” del proprio staff.

“Le donne costituiscono, ad ogni livello, una risorsa fondamentale per il successo di un’azienda – spiega Roberta Basso, di BHR Treviso Hotel – soprattutto nel settore turistico dove riescono a farsi strada con competenza, professionalità e preparazione. Ma con l’emergenza sanitaria sono state le prime a pagare le conseguenze della crisi se, come evidenziato dall’Istat, il 98% di chi ha perso o lasciato il lavoro nel primo anno di pandemia è donna. Un dato che fa riflettere, per questo nella data dell’8 marzo, di concerto con Best Western, catena di cui facciamo parte, abbiamo scelto di ringraziare le nostre collaboratrici tramite i canali social, dove pubblicheremo le foto del nostro staff, in omaggio al loro impegno quotidiano”.

Un gruppo di lavoro in cui le quote rosa sono ampiamente rappresentate: su 19 collaboratori contrattualizzati del BHR Treviso Hotel, 11 sono donne, 4 delle quali assunte nel post pandemia; il team Sales & Event è totalmente al femminile (2 persone) e anche il Consiglio di Amministrazione è composto per l’80% da donne (4 donne e 1 uomo). Da evidenziare anche come al BHR nessun ruolo sia precluso in base al genere: il ricevimento è capitanato da una donna, come pure il servizio serale in ristorante e le colazioni; la responsabile amministrativa è donna, così come lo è la responsabile del settore manutengo e housekeeping; ed anche la prima e la seconda addetta della società di gestione sono donne. E molte altre sono le figure che il BHR sta attualmente ricercando: barlady/barman, aiuto chef, receptionist e assistente all’amministrazione sono solo alcune delle posizioni disponibili (per chi volesse inoltrare la propria candidatura: job@bassohotels.it).

“Le cifre della nostra realtà rispecchiano quelle generali del comparto turistico, dove si registra una maggioranza di donne impiegate ad ogni livello – conclude Roberta Basso – a dimostrazione di come le nostre scelte siano basate sulla meritocrazia e sulle capacità di ogni singolo candidato. La mia personale convinzione, infatti, è che in ogni ambito lavorativo debbano essere rispettate anzitutto l’inclusione e le pari opportunità, senza distinzione di genere. Ma è anche giusto impegnarsi nella tutela del lavoro femminile che, ancora oggi, viene spesso considerato più “sacrificabile” di quello maschile. Per questo la giornata internazionale della donna va celebrata ogni giorno, per ricordare quanta strada abbiamo fatto ma quanta ancora ne dobbiamo fare”.

Roberta Basso 1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata internazionale della donna: il Bhr Hotel omaggia il proprio staff in "rosa"

TrevisoToday è in caricamento