Attualità Centro / Via Martiri della Libertà

Giornata Mondiale del Libro: a Treviso bookcrossing e musica contro gli stereotipi

L'appuntamento è per domenica alla Loggia dei Cavalieri, per un pomeriggio dedicato al piacere della lettura e della condivisione contro i pregiudizi

TREVISO Il 23 aprile di ogni anno, in più di 100 paesi al mondo si celebra la Giornata Mondiale del Libro. Istituita dallUnesco nel 1995, la Giornata è un'opportunità per invitare tutti e tutte, in particolare i giovani, a riscoprire il piacere e la magia della lettura. Ogni libro rappresenta un'avventura, un'occasione di conoscere il mondo attraverso nuovi occhi, aprire la mente e vivere molte vite, quelle dei personaggi che si incontrano tra le pagine. La lettura è, allo stesso tempo, un momento di crescita culturale e personale e uno strumento di progresso e sviluppo per la società.

A Treviso l'appuntamento domenica alla Loggia dei Cavalieri, per un pomeriggio dedicato al piacere della lettura e della condivisione, al di là di ogni stereotipo e pregiudizio, seguito da intrattenimento musicale. L'evento ha il patrocinio e la co-organizzazione del Comune di Treviso, Assessorato alla partecipazione, Politiche Giovanili e Pari Opportunità. Dalle 15:30 alle 19:30, l'associazione Biblioteca Vivente Treviso allestirà una biblioteca vivente, con un catalogo di 10 libri umani da sfogliare. La Biblioteca vivente, nata in Danimarca in seguito ad un episodio di razzismo nei confronti di un giovane e promossa dall'associazione “Stop the violence”, si è diffusa in tutto il mondo e dal 2003 è riconosciuta dal Consiglio d'Europa come buona pratica per il dialogo interculturale. Lo slogan “Non si giudica un libro dalla copertina!” lascia intendere l'obiettivo della biblioteca vivente: sfidare gli stereotipi e i pregiudizi che a volte non sappiamo neanche di avere, attraverso l'incontro con i libri viventi. Libri che si mettono a disposizione di lettori e lettrici raccontando le proprie storie di vita.

Storie vissute, non mediate, che fanno riflettere, pongono domande inaspettate e permettono di conoscere nuove realtà. Come per una biblioteca tradizionale, il regolamento è chiaro: i lettori e lettrici devono restituire il libro nella stesse condizioni, fisiche e mentali, in cui lo hanno preso in prestito; è vietato danneggiare il libro, macchiarlo con cibo o bevande, strappare le pagine o ferire la sua dignità. Accanto ai libri viventi da sfogliare, ci saranno libri cartacei in regalo grazie all'iniziativa di bookcrossing promossa dall'associazione Civico 63, che si occupa di integrazione e inclusione sociale. In Piazza Crispi (la piazza adiacente alla Loggia) avverrà la distribuzione gratuita di volumi per grandi e piccini. L'idea è che la lettura deve essere accessibile a tutti, a costo zero: il piacere di condividere una storia non deve essere negato a nessuno. I cittadini e cittadine sono invitati a partecipare portando i propri libri!

Dalle 21 alle 23, musica per tutti alla Loggia dei Cavalieri. In apertura Feydan, la one-man band di Tommaso Girardi, chitarrista trevigiano influenzato dalle musiche del Sahel e del Mali, ma anche da rock, cantautorato italiano e hip-hop. A seguire, ritmi afro pop, rap & dancehall con BIG LM, Judgement, Abalise, Marsaya. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale del Libro: a Treviso bookcrossing e musica contro gli stereotipi

TrevisoToday è in caricamento