Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità

Giro d'Italia, test anti-Covid a ciclisti e staff: «Tutti negativi»

I risultati dei test antigenici effettuati tra giovedì 15 e venerdì 16 ottobre hanno dato tutti esito negativo. Confermata la tappa a cronometro da Conegliano a Valdobbiadene

Volante dei carabinieri a Ca' del Poggio (Foto tratta da Facebook)

Rcs Sport, in accordo con la Union Cycliste Internationale e con le squadre al Giro d'Italia, ha sottoposto ciclisti e staff del Giro 2020 ad ulteriori controlli antigenici, al fine di rafforzare le misure sanitarie previste dal protocollo Uci, nel rispetto delle misure di contenimento anti-Covid dettate dal Ministero della Salute. 

Nell’eventualità di un risultato positivo del test antigenico, il protocollo prevedeva un test Pcr per convalidare il risultato. In totale sono stati effettuati 512 test antigenici: nessun corridore è risultato positivo al Covid-19, così come nessun membro dello staff delle squadre è risultato positivo. La tappa a cronometro di sabato 17 ottobre, da Conegliano a Valdobbiadene, potrà quindi svolgersi senza nessun problema. In linea con il protocollo Uci, nel secondo giorno di riposo del 19 ottobre verrà eseguita una nuova serie di test di controllo Pcr.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia, test anti-Covid a ciclisti e staff: «Tutti negativi»

TrevisoToday è in caricamento