rotate-mobile
Attualità Centro / Riviera Garibaldi

Disinformazione e fake news: tre studentesse vincono un concorso della Nato

Benedetta Sartor, Beatrice Sartori e Benedetta Barozzi hanno vinto tre premi su quattro al prestigioso “Whistling at the fake” su disinformazione e fake news. I docenti e le vincitrici, interverranno ora alla "International Final Conference" del progetto che si terrà online il 5-6 maggio

La Scuola di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova è stata protagonista del progetto sponsorizzato dalla NATO (Public Diplomacy Division) “Whistling at the fake”, organizzato dalla Manchester Metropolitan University, vedendosi assegnati tre dei quattro premi in palio per la competizione internazionale di redazione di un “Poster” vertente sulle questioni giuridiche relative alla disinformazione e alle “fake news” e quello dei cosiddetti “whistleblowers”. Per i loro lavori, Benedetta Sartor ha vinto il primo premio, Beatrice Sartori si è qualificata terza e Benedetta Barozzi ha ricevuto una menzione speciale. In quest’avventura, le tre studentesse – ora neo-laureate nel Corso di Laurea Magistrale con sede a Treviso – sono state supportate dai professori Francesca Benatti, Silvia Bertocco e Maurizio Bianchini (coordinatore dell’iniziativa). 

I docenti e le vincitrici, interverranno ora alla "International Final Conference" del progetto che si terrà online il 5-6 maggio. Alla competizione hanno partecipato, oltre alle Università di Padova e di Manchester, anche la nota School of Law del Boston College (USA) e l’altrettanto importante Scuola di diritto della Tilburg University (Olanda), rendendo così ancora più prestigioso il risultato raggiunto dalle tre neolaureate della Scuola di Giurisprudenza patavina.

Cattura-15-246

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disinformazione e fake news: tre studentesse vincono un concorso della Nato

TrevisoToday è in caricamento