rotate-mobile
Attualità

Gruppo sociale Castel Monte: 30 anni di lavoro, professione e dedizione

Domenica 3 ottobre la cooperativa trevigiana festeggia a Montebelluna il compleanno di fondazione. "Impresa di persone, che si occupa di persone".

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Per essere credibili si chiede alle imprese, in modo più specifico alle imprese sociali, di definire e condividere la propria missione sociale e attuarla rispettando delle priorità. La missione del gruppo sociale Castel Monte è: “Persone che si occupano di persone”. Le parole e i fatti a sostegno di ciò sono i 4.665 soci e lavoratori, in particolare donne, che si sono succeduti nei 30 anni di attività della cooperativa, con accertata professionalità e dedizione, dato vita al progetto di Castel Monte. Un'impresa sociale cooperativa all’inizio profondamente radicata nel territorio di Castelfranco Veneto e Montebelluna ed ora in tutta la provincia di Treviso e territori limitrofi.

"Il capitale sociale principale sono stati il lavoro, la professionalità, ma anche l’impegno economico per importanti progetti sociali, - spiega il presidente di Castel Monte, Giuseppe Possagnolo - anche nei momenti di difficoltà dell’impresa, dimostrando una vera partecipazione imprenditoriale. Ovviamente, assieme a questo, la dedizione e la disponibilità verso i nostri clienti-persone". La Castel Monte ha collegato i suoi impegni imprenditoriali sociali agli obiettivi del "Piano di Sviluppo Sostenibile 2030 dell’ONU". Il Piano si basa su 5 concetti-chiave e sviluppati su 17 GOALS capaci di ridefinire un nuovo modello di sussidiarietà sociale ed economica. I cinque pilastri sono: occuparsi delle persone e la loro qualità della vita; della loro prosperità; occuparsi della loro pace e sicurezza; la salvaguardia del Pianeta con uno sviluppo sostenibile e un sistema di alleanze e collaborazioni, anche informali, per raggiungere e gestire questo cambiamento.

"Aver messo al centro i bisogni socio-sanitari ed educativi della persona - continua il presidente Possagnolo - ha comportato un investimento continuo nell'aggiornamento professionale, costante flessibilità operativa, adeguata disponibilità di strumentazione tecnologica. Rispondere a bisogni socio-sanitari ed educativi con professionalità, distribuendo solidarietà a chi ne ha bisogno, sono i pilastri della nostra azione, di ieri e di oggi. Il nostro contributo integrativo al sistema di sicurezza sociale pubblico, consiste in processi di progettazione e co-progettazione innovativi. Gli attuali 212 soci lavoratori impegnano ulteriori 91 lavoratori dipendenti e 126 professionisti autonomi, sostenendo oltre 400 famiglie. I SETTORI IN CUI OPERA CASTEL MONTE "Il valore del nostro impegno sono l'accudimento e il supporto sanitario e sociale alle persone; istruzione e problematiche diverse che la famiglia deve gestire; la sanificazione ambientale e le pulizie; la gestione di progetti di assistenza ed educativi rivolti alle persone autistiche; l' assistenza e accudimento e relativa gestione di comunità per l'accoglienza di persone disabili e fragili. Operiamo ad esempio in due cantieri di inclusione al lavoro per persone disabili gestendo un Atelier di Sartoria Sociale a Montebelluna e una Fattoria sociale "El contadin" a Castelfranco Veneto. Siamo fortemente ancorati e presenti nel territorio. Lo siamo con le strutture della cooperativa, ma anche con la presenza di nostri soci e collaboratori che qui ci vivono, vicini ai bisogni e alle aspettative delle persone. Da alcuni anni oltre 100mila persone si servono dei nostri servizi. Tutti questi sono stati rafforzati e potenziati durante le fasi acute della pandemia; questo, per garantire i servizi essenziali alle persone".

FESTEGGIAMENTI PER IL TRENTENNALE Domenica prossima 3 ottobre 2021 in Villa Correr Pisani al Museo ME VE, a Biadene di Montebelluna, Castel Monte festeggiamo i 30 anni di attività. "Un modo semplice per guardarci in faccia e parlare delle nostre idee e dei nostri sogni" - raccontando dalla cooperativa. "Un modo per guardare avanti e capire sempre di più e meglio cosa serve alle persone per la loro sicurezza e per un efficace welfare sanitario e sociale". La giornata avrà due momenti. La mattinata con la convention a cui sono invitati i soci "vecchi" e attuali di Castel Monte per la riflessione, il confronto e i ragionamenti su come dare un assetto più stabile e consono alla sussidiarietà. Questo si farà al Teatro Binotto di Villa Correr Pisani. "Porteranno la loro testimonianza una rappresentanza dei nostri stakeholder primari, delle strutture pubbliche, Ulss in primis, ma anche di organizzazioni e associazioni dei cittadini. Un modo diverso dal solito di fare della co-progettazione di idee, che superi il concetto del marketing diffuso, oggi superato dalla domanda specifica delle persone. Il pomeriggio, dopo il ristoro con "el Speo", ci sarà nel parco della villa una presentazione dei vari progetti della cooperativa, dell'intrattenimento musicale e degli spettacoli, una sfilata di moda a cura dell'Atelier della Sartoria. Ovviamente, anche uno stand ristoro con i prodotti della fattoria sociale "El contadin" della Castel Monte. Al termine, la torta con le 30 candeline del compleanno.

E' prevista anche una visita guidata, su richiesta e prenotazione, agli affreschi della villa, a lume di candela. Requisito per esserci è appartenere allo stile di “Castel Monte”: che consiste nell’applicare la legalità, progettare servizi innovativi in risposta ai bisogni sociali; attuare la democrazia economica operando da imprenditori sociali; co-progettare come partner e non semplici fornitori delle istituzioni pubbliche. "Con questo stile, negli anni crediamo di aver espresso un diverso modo di interpretare il bisogno e la risposta socio-sanitaria ed educativa, fornendo una cultura del fare imprenditoriale, non rivendicativo né pietistico". Per maggiori informazioni contattare la Segreteria - Barbara Chiesurin 0423-302922; info@castelmonteonlus.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo sociale Castel Monte: 30 anni di lavoro, professione e dedizione

TrevisoToday è in caricamento