rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità Vittorio Veneto

Ucraina, il vescovo Pizziolo: «Mercoledì delle ceneri digiuniamo per la pace»

Appello ai fedeli da parte del vescovo di Vittorio Veneto: «Chiedo a tutti di accendere una candela o sul davanzale della propria abitazione o davanti alla porta della propria chiesa nella serata del 2 marzo»

Il vescovo di Vittorio Veneto, Monsignor Corrado Pizziolo, commenta i recenti sviluppi della crisi diplomatica tra Russia e Ucraina: «Le notizie che arrivano in queste ore danno ragione alle preoccupazioni e alle parole allarmate con cui Papa Francesco aveva tentato di fermare l’escalation di tensione che era venuta a crearsi nei giorni scorsi. Non siamo assolutamente in grado di dire, in questo momento, quali saranno gli sviluppi della situazione, ad invasione ormai cominciata. Desidero però invitare a far nostro l’invito che il Papa ha rivolto a tutti, credenti e non credenti, a fare del prossimo 2 marzo, Mercoledì delle ceneri, una giornata di digiuno per la pace».

Il vescovo aggiunge: «Chiedo a tutti (singoli, famiglie, parrocchie) di aderire nel modo in cui ognuno riterrà più opportuno a questa proposta, accendendo, magari, la sera del 2 marzo, una candela o sul davanzale della propria abitazione o davanti alla porta della propria chiesa. Invochiamo anche noi con fede e insistenza, insieme a Papa Francesco, la vergine Maria, “Regina della pace, perché preservi il mondo dalla follia della guerra”. Vi accompagno tutti con la preghiera e la mia benedizione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, il vescovo Pizziolo: «Mercoledì delle ceneri digiuniamo per la pace»

TrevisoToday è in caricamento