rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità Centro

Solidarietà al popolo ucraino in guerra: i monumenti di Treviso si colorano di giallo e blu

Nella serata di giovedì il Comune di Treviso ha deciso di mostrare il proprio sostegno all'Ucraina illuminando con i colori della sua bandiera Porta San Tomaso, la sfera di Benetton e la Teresona

Porta San Tomaso, la statua della Teresona e la sfera di Benetton in via Roma. Sono questi i tre monumenti della città che il Comune ieri sera ha deciso di illuminare con i colori della bandiera dell'Ucraina. Una decisione, su iniziativa del presidente del consiglio comunale Giancarlo Iannicelli, presa per dimostrare il proprio sostegno ad un popolo in guerra a causa dell'invasione russa. Un gesto che segue la mozione votata all'unanimità da tutti i capigruppo mercoledì sera in consiglio comunale con cui è stata condannata "l’invasione della Russia e le aggressioni in atto, esprimendo al contempo piena solidarietà al popolo ucraino e chiedendo di porre fine alle ostilità e al Governo italiano di continuare a fare tutto il possibile, con ogni sforzo diplomatico, per mettere fine al conflitto”.

Nel frattempo, nella giornata di mercoledì a Castelfranco Veneto è andata in scena una fiaccolata per la pace in Ucraina, in solidarietà con i popoli e le genti pacifiche di tutta Europa. Un evento organizzato dal Comitato per la Pace di Castelfranco in concomitanza con la Giornata per la Pace indetta da Papa Francesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà al popolo ucraino in guerra: i monumenti di Treviso si colorano di giallo e blu

TrevisoToday è in caricamento