Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità Roncade

H-Farm, centro di formazione virtuale per i lavoratori del settore elettrico

Collaborazione con Heading, istituto di addestramento per le imprese appaltatrici di Enel e Terna. Il centro virtuale farà da supporto alla preparazione degli operatori

Una formazione specializzata di altissimo livello, erogata in totale sicurezza grazie alle più moderne soluzioni digitali e alla realtà virtuale, ma soprattutto una formazione accessibile a tutte le aziende e ai propri dipendenti. La collaborazione tra Heading, fra i principali istituti di formazione e addestramento per le imprese appaltatrici di Enel e Terna, e la piattaforma di innovazione H-Farm, ha stravolto i canoni della formazione professionale, digitalizzando e rendendo interattive esperienze da sempre legate a luoghi fisici.

Heading e H-Farm hanno sviluppato un “centro di addestramento virtuale” da utilizzare come supporto alla formazione per gli operatori del campo elettrico.  Sono stati realizzati scenari 3D interattivi che riproducono le condizioni ambientali, gli impianti e le procedure di lavoro più complesse. Le esperienze sono semplici, intuitive ed hanno varie modalità di utilizzo a seconda delle esigenze. Gli utenti infatti possono letteralmente immergersi in ambienti virtuali grazie all’utilizzo di “caschi” (visori), ma hanno anche la possibilità di provare le procedure in modo interattivo attraverso un semplice smartphone o tablet, così da aumentare le possibilità di utilizzo dello strumento e rendere la nuova metodologia di apprendimento ancora più capillare ed efficace. Grazie a questo progetto sviluppato da Heading con il supporto di H-Farm la formazione di alto livello supportata dall’uso di soluzioni tecnologiche diventa accessibile e democratica: se fino a pochi anni fa le aziende necessitavano di grandissimi investimenti nello sviluppo tecnologico, oggi Heading mette a disposizione il proprio know how e un contenuto eccellente sviluppato con H-Farm, erogandolo attraverso la piattaforma maize.SENSE.

«Heading ha da sempre l’obiettivo di rimanere vicino ai propri utenti, cavalcando le novità e trasformando di conseguenza le modalità di erogazione dei servizi formativi: integrando la formazione tradizionale con quella virtuale, adattando la didattica al nuovo contesto digitale. Riuscire ad ottimizzare i tempi e le modalità formative è il focus prospettico del 2021 in cui si prevede una partecipazione interattiva del partecipante che in autonomia si aggiorna e sedimenta gli apprendimenti attraverso la simulazione e l’approccio ludico alle tematiche di sicurezza» ha dichiarato Luca Crisostomi, consigliere delegato di Heading. Con oltre 100 imprese operanti nel comparto elettrico e 10.000 operatori del servizio, la Heading  grazie all’implementazione delle metodologie di apprendimento già consolidate ora rese molto più coinvolgenti grazie alla collaborazione con H-Farm, conta di raggiungere in modo ancora più capillare il territorio nazionale.

cabina-2-2

«E’ per noi motivo di orgoglio poter lavorare in partnership con Heading, che ha un background ed un’esperienza incredibile e nonostante ciò ha ancora voglia di mettersi in gioco mettendo costantemente in discussione metodi ed approcci formativi sperimentando e realizzando soluzioni con un approccio agile tipico di una Tech Company. Alcuni anni fa le tecnologie 3D, la realtà Virtuale immersiva e le esperienze digitali interattive erano a disposizione unicamente di grossi gruppi con grandi capacità di investimento. Oggi questo tipo di soluzioni sono molto più accessibili, la differenza si fa nella velocità di azione, grande lungimiranza e poca paura di sbagliare» ha dichiarato Guido Polcan, manager di H-Farm Innovation. La gestione del contenuto e degli utenti avviene attraverso maize.SENSE, la piattaforma realizzata da H-Farm  che fa parte del più ampio progetto maize. Lo strumento permette non solo di distribuire i contenuti in maniera capillare tra i vari utenti, ma rende possibile la creazione di veri e propri percorsi formativi, monitorare l’andamento degli utenti e prendere decisioni basate su dati reali di utilizzo. Il tempo dedicato alla formazione, le conoscenze apprese fino anche al monitoraggio degli errori nell’esecuzione delle procedure, sono solo alcune delle caratteristiche di SENSE. Le esperienze interattive possono essere utilizzate attraverso device diversi come visori, smartphone, tablet, applicazione desktop così da consentire a tutti di usufruire del contenuto attraverso lo strumento più adatto alle proprie esigenze o semplicemente quello che ha a disposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

H-Farm, centro di formazione virtuale per i lavoratori del settore elettrico

TrevisoToday è in caricamento