Assembramenti all'hotel, ma era la coda per le elezioni moldave

Domenica al Maggior Consiglio aperto il seggio per le elezioni presidenziali moldave. Decine le segnalazioni alla Questura di Treviso, sul posto la polizia locale

Moldavi in coda fuori dal Maggior Consiglio

Centro di Treviso svuotato dall'ordinanza regionale anti-assembramenti: le videocamere di sorveglianza hanno fatto registrare l'80% di presenze in meno rispetto al fine settimana precedente, secondo i dati riportati dalla polizia locale.

Nonostante questo, domenica sono arrivate decine di segnalazioni alla Questura di Treviso. I passanti segnalavano decine di persone in coda fuori dall'hotel Maggior Consiglio, lungo il Terraglio. L'assembramento era però motivato: domenica si sono svolte le elezioni presidenziali della Moldavia. L'unico seggio per la zona di Treviso era proprio il centro congressi alle porte della città dove si sono riversati a votare centinaia di elettori moldavi residenti nella Marca. La polizia locale ha tenuto sotto controllo il flusso di persone ma non ha elevato nessuna sanzione. In centro a Treviso i vigili hanno fermato una trentina di persone a piedi, tutte con una valida motivazione per essere fuori casa. Due, infine, le segnalazioni per assembramenti nei locali del centro ma, all'arrivo dei vigili, la situazione era già tornata del tutto sotto controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento