menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento delle riprese di Rai Uno con l'inviata Camilla Nata e Roberta Granziera di Carpenè Malvolti

Un momento delle riprese di Rai Uno con l'inviata Camilla Nata e Roberta Granziera di Carpenè Malvolti

Le telecamere di Rai Uno raccontano la storia del Prosecco

Sabato 29 dicembre alle ore 6 di mattina "Il Caffè di Rai Uno" racconterà la lunga storia del Prosecco ed il successo della scuola enologica Cerletti di Conegliano

Il successo del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G., i 150 anni dall'inizio dell’attività d’Impresa da parte di Antonio Carpenè per produrre per la prima volta al mondo il Prosecco nonché lo sviluppo del Territorio dovuto parimenti alla presenza della Scuola Enologica di Conegliano; saranno questi i temi affrontati domani Sabato 29 Dicembre su Rai Uno, durante l’appuntamento settimanale de “Il caffè di Rai Uno” in onda come sempre dalle ore 6 alle ore 6.55.

Le telecamere di Rai Uno, con l'inviata Camilla Nata, racconteranno come le radici del Prosecco sono ad ascriversi all'intuizione di Antonio Carpenè - illuminato uomo di Scienza ed Imprenditore - che ha dato avvio, con le uve del Territorio, alla produzione di un Vino Spumante qual è il Prosecco e parallelamente alla fondazione della Scuola Enologica -  voluta appunto dal medesimo Antonio Carpenè e Giovan Battista Cerletti nel 1876 - che ha favorito la diffusione della cultura viticola ed enologica sul Territorio, tanto da renderlo oggi accreditatissimo candidato a divenire Patrimonio Unesco. Ad accompagnare la giornalista Camilla Nata alla scoperta delle origini del successo del Prosecco saranno, in primis, gli Allievi stessi. Guideranno l'inviata Camilla Nata alla scoperta dell'ampia formazione professionale che offre la Scuola Enologica, dalla vigna alla cantina, dall'aula di chimica a quella di degustazione, per finire con l'abbinamento alle pietanze tipiche preparate dalla Bottega Veneta Emozioni.

La dirigente scolastica Mariagrazia Morgan, metterà in mostra il successo sempre crescente della  Scuola Enologica di Conegliano, che offre importanti sbocchi professionali grazie ad un’offerta completa che comprende sia l'Istruzione Tecnica (Istituto Tecnico Agrario Cerletti") sia l'Istruzione Professionale (Istituto  Professionale per l'Agricoltura e l'Ambiente "Corazzin), con corsi biennali di formazione tecnica superiore rivolti ai Diplomati (ITS), il corso universitario della Facoltà di Agraria dell'Università di Padova per il conseguimento della Laurea di primo livello in Scienze e Tecnologie Viticole ed Enologiche nonché corsi brevi specialistici nei settori viticolo-enologici e dell'Agroalimentare.
Le storie del Prosecco Superiore e della Scuola Enologica sin da 150 anni si intersecano e si sviluppano, arrivando ad oggi con un rilevante valore economico e culturale; ad approfondire tale aspetto  sarà Roberta Granziera, brand manager della Carpenè Malvolti, mettendo in evidenza il successo raggiunto dal Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore in tutto il mondo, grazie anche alla cultura ed alla formazione che la Scuola Enologica ha prodotto nel Territorio. Tema, quello della formazione dei giovani e della creazione della loro professionalità che rientra pienamente negli obiettivi del "Caffè di Rai Uno", che vuole perseguire gli obiettivi del servizio pubblico nell'impegno di informare in modo chiaro, semplice ed efficace. Il programma, condotto da Cinzia Tani e Guido Barlozzetti, si avvale della collaborazione di Gemma Favia, con la regia di Paola Baccini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento