Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità Piazzetta Cadore

Malore in cantiere, impresario e padre di tre figli muore a 62 anni

Castelfranco Veneto in lutto per la scomparsa del geometra Claudio Viola. Si è sentito male mercoledì mattina, 22 luglio, poco dopo esser arrivato al lavoro: inutili i soccorsi

Claudio Viola (Credits: Onoranze funebri Franchetto)

Era arrivato in cantiere poco prima delle 8 di mattina per una nuova giornata di lavoro ma una fitta improvvisa alla testa gli ha fatto perdere i sensi portandolo in pochi minuti al decesso. E' morto così il geometra Claudio Viola, 62 anni, molto conosciuto a Castelfranco Veneto.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il malore fatale lo ha colpito nel cantiere di una casa in ristrutturazione nella zona di Piazzetta Cadore, a Castelfranco. Non appena gli operai si sono accorti che Viola aveva perso i sensi hanno chiamato i soccorsi. Sul posto i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area del cantiere e l'ambulanza del Suem 118: il personale sanitario ha fatto di tutto per provare a rianimare il 62enne ma per lui era ormai troppo tardi. Appassionato in gioventù di corsa e atletica leggera, Claudio Viola non aveva dato nessun segnale nelle scorse settimane che potesse far presagire una simile tragedia. Oggi lo piangono la moglie Vannia, i tre figli Elisa, Alberto e Andrea, la mamma Gemma e il fratello Stefano. Di recente Viola era diventato anche nonno del piccolo Paolo Aurel. La notizia della sua scomparsa improvvisa ha lasciato senza parole centinaia di residenti a Castelfranco che avevano avuto modo di conoscerlo sia per il suo lavoro che per il suo carattere affabile e sempre disponibile nei confronti del prossimo. I funerali saranno celebrati sabato 25 luglio, alle ore 10.30 nel Duomo di Castelfranco Veneto. Dopo la cerimonia, la salma verrà cremata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore in cantiere, impresario e padre di tre figli muore a 62 anni

TrevisoToday è in caricamento