Attualità Cison di Valmarino

Insulto razzista dagli spalti, la squadra ospite abbandona il campo

Calcio: grave episodio nel match di prima categoria tra Cisonese e San Michele Salsa. Dalla tribuna uno spettatore ha insultato il difensore della squadra ospite. Il capitano ha deciso di ritirare tutta la squadra

Nuovo, grave episodio di razzismo sui campi da calcio della Marca: il match valido per il Girone I di Prima Categoria veneta tra Cisonese e San Michele Salsa è stato sospeso per insulti razzisti al 25esimo minuto del primo tempo.

Come riportato da "Tuttocampo.it", i padroni di casa della Cisonese stavano vincendo 1-0 quando, al 20esimo minuto del primo tempo, poco prima di una rimessa laterale, l’arbitro Ciprandi della sezione di Treviso ha avvicinato il difensore del San Michele Salsa, Ousseynou Diedhiou, per un precedente fuorigioco. In quel momento dagli spalti uno spettatore non ancora identificato ha gridato al giocatore: "Stai zitto negrone". Il capitano della squadra ospite, Miki Sanson, ha risposto al tifoso razzista urlandogli: «Sei un ignorante». Sansoni è stato espulso dall'arbitro che però non ha preso provvedimenti nei confronti del tifoso che aveva pronunciato l'insulto razzista. A quel punto il capitano del San Michele Salsa ha invitato tutti i compagni di squadra ad abbandonare il campo. Al direttore di gara non è rimasto altro da fare che sospendere la partita. La Cisonese, squadra di casa, ha espresso solidarietà al giocatore avversario, precisando inoltre che non ha alcuna responsabilità sull'accaduto. Toccherà ora al giudice sportivo valutare eventuali provvedimenti in merito all'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulto razzista dagli spalti, la squadra ospite abbandona il campo
TrevisoToday è in caricamento