rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Montebelluna / Via Palmiro Togliatti, 16

Ispettori del Ministero a Montebelluna, controllati obitorio e reparti

Giovedì 17 dicembre dieci ispettori ministeriali sono arrivati al San Valentino. La relazione sarà presentata al Ministro Speranza. Controllati i dati su ricoveri e decessi

Si è conclusa con un "no comment" da parte del direttore dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, la visita degli ispettori inviati dal Ministero della Salute all'ospedale San Valentino di Montebelluna.

Giovedì 17 dicembre l'ispezione è partita verso le ore 14.30 dall'obitorio dove, nei giorni scorsi, dodici salme non avevano trovato più posto ed erano state spostate nella cappella del cimitero comunale dai volontari della Protezione civile. L'Ulss 2 ha spiegato che il problema emerso all’obitorio di Montebelluna a fine novembre era legato al fatto che in questo periodo spesso le salme dei defunti (provenienti anche da altre parti del territorio) vengono lasciate più a lungo in obitorio per permettere alle famiglie di organizzare i funerali con la partecipazione dei parenti (che spesso devono attendere la fine dell'isolamento/quarantena). La task force arrivata da Roma ha controllato i reparti di Medicina, Pneumologia e Rianimazione all'interno dell'ospedale di Montebelluna, chiedendo all'Ulss 2 le tabelle con i dati sui contagi del personale medico in servizio (una sessantina gli operatori sanitari tra medici, infermieri e oss in isolamento) e sul numero di decessi dopo le segnalazioni ricevute per un'impennata anomala dei casi nelle scorse settimane. Secondo i dati riportati dall'ex sindaco di Montebelluna, Laura Puppato, su 540 pazienti entrati al San Valentino nelle ultime settimane, 184 sono risultati positivi al Covid (il 34% del totale). L'ispezione si è conclusa intorno alle 16.30 del pomeriggio. Tabelle e informazioni raccolte dagli ispettori finiranno in una relazione che sarà presentata al Ministro della Salute, Speranza. Ad oggi il San Valentino conta 95 pazienti Covid ricoverati in area non critica e altre 4 persone in terapia intensiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ispettori del Ministero a Montebelluna, controllati obitorio e reparti

TrevisoToday è in caricamento