rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Attualità

L'imprenditoria trevigiana incontra il 51° Stormo di Istrana

Circa 40 imprese della marca presenti all’aeroporto Militare Istrana per un incontro tra realtà imprenditoriale civile e mondo operativo militare

Si è tenuto lo scorso 13 marzo, presso l’aeroporto militare di Istrana, un incontro tra imprenditoria della marca trevigiana e realtà operativa del 51° Stormo. L’evento, che ha sottolineato il forte legame che unisce i due ambiti, ha rappresentato un’importante opportunità per far comprendere agli ospiti i compiti d’istituto del 51° Stormo e, più in generale, dell’Aeronautica Militare Italiana.

«C’è qualcosa che accomuna il mondo imprenditoriale e quello militare: il virtuosismo e la passione presente all’interno delle cose che facciamo»: con queste parole il Colonnello Pilota Emanuele Chiadroni, Comandante del 51° Stormo, ha accolto ai rappresentanti delle imprese della marca trevigiana accorsi al 51° Stormo. Nel corso del suo intervento il Colonnello Chiadroni, nel segnalare che “l’operato dell’imprenditoria della marca è noto per la sua efficienza e per la sua solidità, al pari della realtà operativa militare”, ha rimarcato che una sinergia tra le due eccellenze, quella civile e quella militare, può rappresentare un importante valore aggiunto per la realtà trevigiana e, più in generale, per il sistema-paese.

La marca trevigiana è un contesto all’interno di cui lo strumento militare ed il mondo imprenditoriale esterno lavorano all’unisono per il perseguimento del bene comune. Una joint-venture che rappresenta una considerevole opportunità che, attuata in maniera sinergica, consente ad entrambe le realtà di operare con notevole virtuosismo e competenza.

La serata, particolarmente gradita ai presenti, è stata anche l’occasione per presentare gli eventi a carattere locale organizzati dal 51° Stormo in occasione del centenario dell’Aeronautica Militare, a partire dall’open day previsto per il 28 marzo 2023, giorno del centesimo compleanno della Forza Armata, presso l’Aeroporto Militare di Istrana.

«Il centenario dell’Aeronautica Militare non è un compleanno qualsiasi» come ricordato dal Colonnello Chiadroni «è un’occasione davvero speciale»: è un’opportunità promossa dalla Forza Armata per aiutare il prossimo con una raccolta fondi a favore di AIRC nell’ambito della ricerca sul cancro. A testimoniare tale iniziativa erano presenti alla serata anche rappresentanti AIRC del comitato di Treviso e della Regione Veneto.

Il 51° Stormo di Istrana è alle dipendenze del Comando delle Forze da Combattimento (CFC) di Milano, la cui missione assegnata è quella di acquisire e mantenere la prontezza operativa di tutti gli organismi della difesa aerea e di attacco e di ricognizione, provvedendo all'efficienza operativa dei sistemi d'arma, dei mezzi e dei materiali, nonché all'addestramento del personale ed al costante aggiornamento ed ottimizzazione delle procedure operative, nel rispetto delle linee guida delle SS.AA. Il CFC è alle dipendenze del Comando Squadra Aerea che esercita le attribuzioni in materia di addestramento, predisposizione e approntamento operativo dei propri Reparti, affinché gli stessi acquisiscano e mantengano i previsti livelli di prontezza operativa. Il 51° Stormo, dotato di velivoli AMX, AMX -T e F2000, oltre al supporto alle forze di superficie e le operazioni di attacco e ricognizione, è uno dei 5 Stormi dell’Aeronautica Militare che assicurano la difesa aerea nazionale e servizio di Quick Reaction Alert della NATO.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditoria trevigiana incontra il 51° Stormo di Istrana

TrevisoToday è in caricamento