Sindacato Aeronautica Militare di Treviso, confermato Marco Viscovich

Il segretario della neo-costituita Sezione di Istrana del 51° Stormo di Istrana: «Gli uomini e donne della nostra Forza Armata hanno una grossa responsabilità anche nei confronti dei cittadini, in quanto anche fuori dal servizio devono porsi ad esempio per la comunità»

Marco Viscovich

Si è costituita a Treviso la prima Sezione sindacale nel trevigiano del Sindacato Aeronautica Militare (SI.A.M.) di Istrana e Treviso: è stato eletto e confermato il Maresciallo Marco Viscovich, già coordinatore locale precongressuale presso la base dell’Aeronautica militare di Istrana del 51° Stormo. Grazie ad un coordinamento ed alla concessione dell’utilizzo dell’auditorium della CGIL di Treviso per svolgere l’incontro nel pieno rispetto delle misure Anti-Covid19 si è potuto procedere ad un primo incontro con i colleghi dopo le restrizioni connesse al virus. Il Siam51 è sempre stato presente per fornire i servizi e l’assistenza necessaria ai propri iscritti, soprattutto con un servizio informativo connesso ai vari sviluppi sulle misure di sicurezza relativi al Covid19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Maresciallo Viscovich, ben inserito nel contesto socio politico culturale da oltre vent’anni nel Veneto, interagisce anche con il settore sanitario con cui si confronta per fornire ai propri colleghi le informazioni aggiornate e corrette per mantenere alta l’attenzione al fine di prevenire i contagi non solo tra colleghi ma anche in ambito non lavorativo per accrescere la sicurezza anche alle famiglie dei colleghi. Il segretario della neo-costituita Sezione di Istrana del 51° Stormo di Istrana il Maresciallo Marco Viscovich onorato e fiero di rappresentare i colleghi dell’Aeronautica Militare a tutti i livelli dichiara: «Gli uomini e donne della nostra Forza Armata hanno una grossa responsabilità anche nei confronti dei cittadini, in quanto anche fuori dal servizio devono porsi ad esempio per la comunità, le difficoltà e le ripercussioni socio economiche e anche psicologiche innescate dal Covid-19 non sono da sottovalutare né da ritenersi superate, bisogna mantenere la guardia alta e proteggere tutti a prescindere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • La fortuna bacia un trevigiano: vinti 300 mila euro al "Miliardario"

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Questo è il periodo della zucca: 4 ricette tipiche buonissime

  • Zaia, nuova ordinanza per le scuole superiori: «Didattica digitale al 75%»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento