Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità Istrana

Istrana: telecamere in piazzale Roma, parco Cà Celsi e stazione ferroviaria

Il progetto avviato, redatto ed elaborato da Contarina in stretta sinergia con il comandante della polizia locale, Paolo Scarpa, andrà a monitorare edifici scolastici ed istituzionali, piazze pubbliche, parchi giochi, centri sportivi e cimiteri

Piazzale Roma

Occhi elettronici in piazzale Roma, al semaforo del centro cittadino, nel parco Cà Celsi, presso la stazione ferroviaria ed una telecamera di lettura targhe sarà installate in via via Filzi e sarà collegata con le banche dati nazionali per il controllo della regolarità dei veicoli in transito. Prenderà avvio nei prossimi giorni il progetto di videosorveglianza che l'amministrazione comunale di Istrana ha recentemente approvato con una delibera di giunta e che sarà gestito da polizia locale e carabinieri. Si tratta di un primo stralcio del piano che ha come fine un maggiore e costante controllo del territorio, soprattutto nei punti più sensibili del territorio come edifici scolastici ed istituzionali, piazze pubbliche, parchi giochi, centri sportivi e cimiteri.

Il progetto nasce a seguito della sottoscrizione dei “Patti per la sicurezza urbana” sottoscritti dal sindaco di Istrana, Maria Grazia Gasparini, ed il Prefetto della Provincia di Treviso, Maria Rosaria Laganà, nei quali si indica, tra gli strumenti privilegiati per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, l'installazione di sistemi di videosorveglianza. Il progetto, redatto ed elaborato da Contarina in stretta sinergia con il comandante della polizia locale Paolo Scarpa, è stato presentato al Ministero dell’Interno ai fini della richiesta di ammissione al finanziamento statale. L'istanza è risultata idonea ed ammissibile per l'erogazione del contributo statale pari al 30% della spesa complessiva.

WhatsApp Image 2021-04-23 at 18.35.15-2

«E' il primo stralcio, che sarà realizzato entro l'anno -spiega il sindaco Maria Grazia Gasparini- di un progetto ampio di videosorveglianza che mira negli anni a presidiare i principali punti sensibili e le vie di accesso a tutto il territorio comunale, con l'obiettivo prioritario di questa amministrazione di tutela della sicurezza dei cittadini, dopo l'avvio del controllo di vicinato, in ottica di stretta collaborazione con le forze dell'ordine ai vari livelli grazie al quotidiano impegno della polizia locale di Istrana e Morgano (con il comandante Paolo Scarpa) in sinergia con la stazione dei carabinieri che sarà anch'essa collegata. Sentirsi tutelati è una cosa fondamentale».

WhatsApp Image 2021-04-23 at 18.27.46-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istrana: telecamere in piazzale Roma, parco Cà Celsi e stazione ferroviaria

TrevisoToday è in caricamento