menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amico di Bartali e Coppi: Italo De Zan tra le vittime del Coronavirus

Ex ciclista professionista aveva 94 anni. E' morto al Ca' Foncello dopo un primo ricovero all'ospedale di Conegliano. Originario di San Fior aveva vinto una tappa del Giro d'Italia

Si è spento all'ospedale Ca' Foncello di Treviso Italo De Zan, simbolo del ciclismo trevigiano morto all'età di 94 anni. Originario di San Fior era stato ricoverato all'ospedale di Conegliano lo scorso 4 marzo. A causa del peggioramento improvviso delle sue condizioni di salute era stato trasferito nel reparto di Malattie infettive del Ca' Foncello dove ha perso la vita in questi giorni.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", De Zan era originario di San Fior e fin da giovanissimo aveva dimostrato un grande talento come ciclista. Amico dei leggendari Fausto Coppi e Gino Bartali, aveva esordito come dilettante vincendo nel 1945 il Circuito di Sant'Urbano. L'anno successivo si è aggiudicato la Coppa del Re. La consacrazione era arrivata con la vittoria della decima tappa del Giro d'Italia, la Napoli-Fiuggi. Compagno di squadra, in anni più recenti, anche di Giovanni Pinarello. Nell'ultima parte della carriera era passato al ruolo di gregario ma in molti lo ricordano oggi, soprattutto a San Fior, come un simbolo del ciclismo trevigiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento