Covid a La Madonnina: «Negativi i tamponi di tutti i 164 dipendenti»

Il focolaio divampato nei giorni scorsi all'interno della struttura di Treviso gestita dall'Ulss 2 si è esaurito grazie alla negativizzazione di tutti i lavoratori positivi

La Madonnina di Treviso (Foto d'archivio)

Allarme Covid rientrato a "La Madonnina" di Treviso. Lunedì 26 ottobre i 164 dipendenti del Dipartimento prevenzione sono risultati tutti negativi al test del tampone. Una notizia molto attesa in una giornata dove i contagi sono cresciuti ancora in tutta la Marca. 

I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 341 nella sola provincia di Treviso. Un mix di nuovi positivi tra cui vanno segnalati 11 nuovi positivi emersi da uno screening effettuato in una ditta del Montebellunese. In due altri cluster aziendali, sempre nella Marca, sono emersi un totale di 13 positivi. Le scuole della provincia di Treviso, al centro della nuova ordinanza regionale del Governatore Zaia, hanno fatto registrare dieci nuove classi messe in quarantena. All'ospedale Ca' Foncello sono 42 i ricoverati in area non critica, 3 le persone in terapia intensiva. A Conegliano restano invece 2 i pazienti in terapia intensiva con una sola persona ricoverata in area non critica. 60 i ricoverati in ospedale a Vittorio Veneto. Cinque i ricoveri, infine, nell'ospedale di comunità a Vittorio Veneto. Un nuovo decesso porta infine il numero dei morti nella Marca a 367. Si tratta di un uomo di 63 anni con gravi patologie pregresse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento