rotate-mobile
Attualità Montebelluna / Via San Gaetano

San Gaetano, 135 nuovi lampioni a led in tredici vie della frazione

Lavori di sostituzione al via lunedì 9 gennaio, andranno avanti per tutto il mese. Modifiche al traffico con l'istituzione del senso unico alternato. Il sindaco Bordin: «Efficientamento energetico nostra priorità»

Sono 135 i nuovi punti luce green che andranno popolare l’impianto di illuminazione comunale. L’operazione di installazione dei corpi illuminanti, affidata ad una ditta esterna, è iniziata lunedì 9 gennaio e durerà per tutto il prossimo mese interessando il territorio di San Gaetano.

Tredici le vie interessate: Via San Gaetano, Via Giotto, Via Storta, Via Barriviera, Via Sottoportico, Via Bellini, Vicolo San Valentino, Via Rossi, Via D. da Treviso, Via dei Mante, Via Stradonetto, Vicolo delle Viole e Via dei Fabris oltre ai parcheggi  San Gaetano e di vicolo delle Mimose. Per consentire i lavori è prevista l’istituzione di un senso unico alternato regolamentato da movieri lungo tutte le vie interessate ad eccezione di via Bellini, Rossi e vicolo delle Viole che sono di proprietà privata e nei due parcheggi.

I commenti

L'assessore ai lavori pubblici, Adriano Martignago, spiega: «Nel 2022 abbiamo potuto godere di un contributo PNRR di 130mila euro destinato all’efficientamento energetico che si aggiunge a quello dei due anni precedenti erogati attraverso il Ministero con il Decreto crescita e che avevamo impiegato per una serie di interventi puntuali: sostituzione di alcune caldaie negli edifici pubblici, nella scuola Marconi e nella sede dei Carabinieri e con la sostituzione dei punti luce e la revisione delle centraline a Busta e in parte di via San Gaetano e alcune laterali. Ora, invece, con questo intervento, mettiamo mano all’impianto di illuminazione comunale dove, dopo aver revisionato i quadri elettrici, parte ora la sostituzione dei corpi illuminanti su sostegni esistenti con nuove apparecchiature equipaggiate con tecnologia a led».

Conclude il sindaco, Adalberto Bordin: «Non c’è tema più attuale di quello dell’efficientamento energetico. L’attuale situazione internazionale, caratterizzata dall’incertezza e dall’aumento dei costi per l’approvvigionamento energetico, rendono improrogabili le scelte di efficientamento e risparmio energetico anche da parte degli enti pubblici. La bontà di investire in tecnologia è evidente, basti pensare che, grazie alla sostituzione di uno dei quadri elettrici avvenuta a Busta nel 2021 ha consentito un risparmio energetico in termini di consumi del 38% e dunque, un risparmio anche in termini economici. Per questo abbiamo scelto di accantonare con il recente avanzo ulteriori 300mila euro che saranno investiti per la sostituzione di altri oltre 250 corpi illuminati nelle frazioni di Busta e Contea, intervento per il quale abbiamo già affiato l’incarico di progettazione a fine anno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Gaetano, 135 nuovi lampioni a led in tredici vie della frazione

TrevisoToday è in caricamento