menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estate di cantieri, 37 interventi in 25 Comuni per le perdite dell'acquedotto

Al via il piano straordinario di Alto Trevigiano Servizi per eliminare le perdite lungo l'acquedotto. Cinque milioni di euro il costo dei lavori. Obiettivo: ridurre gli sprechi

Lotta allo spreco d'acqua lungo l'acquedotto: al via trentasette interventi per la manutenzione della rete e la sostituzione di tubature vecchie e in cattive condizioni, per un investimento che raggiunge complessivamente i 5 milioni di euro.

E' l'estate dei cantieri di AltoTrevigianoServizi, parte del programma straordinario di interventi sull'intero territorio servito da Ats che fa parte di una vasto piano pluriennale finalizzato all'eliminazione delle perdite dell'acquedotto da 10 milioni all'anno e che porterà ad una riduzione dello spreco lungo le condotte quantificabile poco sopra il 3%. Venticinque i comuni interessati da questa tornata di opere, alcune già avviate alla fine di maggio: Treviso, Cornuda, Paese, Caerano, Crocetta del Montello, Volpago, Maserada, Pederobba, Arcade, Montebelluna, Mussolente, Asolo, San Zenone, Loria, Castelfranco, Possagno, Cavaso del Tomba, Altivole, Borso del Grappa, Cison di Vlamarino, Farra, Pieve di Soligo, Quero-Vas, Revine Lago, Valdobbiadene e Tarzo. Tra gli interventi più importanti il progetto (sarà l'ultimo a partire e prevede un investimento di oltre 700 euro) per la sostituzione delle condotte di Via Nervesa della Battaglia a Treviso, in Via Capitello e via Trento ad Arcade, in via Caverer, Via Foresto, via Calmoreggio, Via Cima Mandria e Delle Piscine a Montebelluna, in via Trento Trieste a Paese e via San Giovanni a Pederobba. Un milione di euro è invece l'impegno finanziario richiesto per la sostituzione delle condotte a Pederobba, 700 mila euro gli importi dei cantieri a Farra e Pieve di Soligo, mezzo milione a Mussolente e oltre 300 mila ad Asolo.

«Questi lavori – ha spiegato l'amministratore delegato di Ats, Pierpaolo Florian – sono il risultato di un check up alla rete realizzato l'anno corso attraverso le rilevazioni satellitari su oltre 5 mila chilometri di rete acquedottistica . Si tratta di un grande sforzo finanziario, peraltro attuato senza aumenti sulla tariffa, con cui AltoTrevigianoServizi intende colmare nel più breve tempo possibile i ritardi sulle manutenzioni alle condutture ereditati da un passato in cui il problema delle perdite non è stato affrontato in maniera continuativa e efficace. Ora invece è una delle tre priorità, insieme alla qualità del servizio e il lavoro di messa in efficienza anche in una logica di calmierazione della tariffa pagata dai cittadini».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento