Al via i lavori sul cavalcavia di Sant'Angelo: chiudono due corsie della tangenziale

Due settimane di disagi per il traffico in tangenziale a Treviso. Da lunedì 11 marzo il cantiere sul viadotto rischia di creare non pochi disagi alla viabilità stradale

Il cavalcavia lungo la tangenziale di Treviso (Foto d'archivio)

Tangenziale ridotta da due a una sola corsia di marcia, sia verso Paese che in direzione Silea. Da lunedì 11 marzo partiranno infatti i lavori per il restauro del viadotto Sant'Angelo lungo la superstrada trevigiana.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", la strettoia che si verrà a creare per consentire lo svolgimento dei lavori sarà posizionata subito dopo lo svincolo per Santa Maria del Sile, in direzione Paese, e poco dopo il distributore di benzina per quanti provengono invece dalla Noalese. Un cantiere atteso da tempo che rischia però di mettere in grande difficoltà il traffico lungo la superstrada, già protagonista di numerosi lavori nel corso degli ultimi mesi. Il cantiere sarà aperto alle ore 8 di lunedì prossimo con il posizionamento dei mezzi, dei cartelli e delle segnalazioni per gli automobilisti. I lavori, nella migliore delle ipotesi, dureranno una quindicina di giorni. Code e rallentamenti sembrano inevitabili ma, dal Comune di Treviso, sperano che i disagi provocati dall'apertura del cantiere possano essere limitati. Dopo l'intervento avviato sulla carreggiata della tangenziale e lungo via Sant'Angelo a inizio febbraio, il restauro del viadotto sarà un'operazione fondamentale per mettere in sicurezza la tangenziale di Treviso con buona pace degli automobilisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si risveglia dal coma e urla il nome della fidanzata morta

  • Pressione sanguigna: come monitorarla a casa

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento