menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il liceo Veronese di Montebelluna

Il liceo Veronese di Montebelluna

Oltre mille studenti a rischio trasloco: i licei Veronese e Flaminio chiudono per lavori

Cantieri al via da settembre 2019, dureranno dodici mesi. Stanziati dal Ministero ben sei milioni di euro. Il problema sarà trasferire 1300 studenti in due nuove sedi

Importanti novità in arrivo per gli studenti di due storici istituti della provincia di Treviso. Da settembre il liceo Veronese a Montebelluna e il liceo Flaminio di Vittorio Veneto (in foto, qui sotto) potrebbero infatti rimanere chiusi un anno intero a causa dei lavori di sistemazione dei due edifici.

liceo_flaminio_vittorio_veneto-2

Un'operazione, riportata da "Il Gazzettino di Treviso", che rischia di creare notevoli disagi ai quasi 1300 studenti iscritti nelle due scuole che dovranno essere trasferiti in nuove sedi e classi provvisorie. I lavori dovrebbero iniziare in estate, al termine della maturità 2019. Il problema è che i due maxi-cantieri, che prevedono un restauro totale dei due plessi, andranno avanti almeno per dodici mesi, fino all'estate 2020. Per i due cantieri il Ministero ha stanziato una cifra che sfiora i sei milioni di euro, 3,8 milioni per il liceo di Montebelluna e i restanti per il Flaminio a Vittorio Veneto. Quello che manca al momento è l'assegnazione concreta dei lavori alle due ditte che dovranno sistemare i licei e, soprattutto, la ricerca di due nuove sedi per gli studenti che, dal prossimo anno, rischiano di trovarsi senza un'aula in cui svolgere le lezioni. Al Sant'Artemio è già iniziata una prima ricognizione per trovare spazi adeguati non troppo distanti dalle sedi attuali ma non è facile riuscire a trovare locali liberi o immobili pubblici da occupare per un anno trasformandoli in aule e palestre per gli studenti. Il presidente della Provincia Marcon sembra però molto fiducioso sull'argomento: «Entro l'estate troveremo gli spazi e gli studenti potranno traslocare per un anno senza troppi problemi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento