menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da Google Immagini

Foto tratta da Google Immagini

Ponte di Piave: iniziati i lavori di sistemazione alla scuola Aldo Moro

Lunedì 7 maggio hanno preso il via le operazioni di restauro nell'ala più vecchia della scuola primaria di via Verdi. Duecentomila euro il costo totale dell'intervento

PONTE DI PIAVE Lunedì 7 maggio ha avuto inizio il secondo stralcio dei lavori di efficientamento energetico e restauro conservativo della parte vecchia della scuola primaria “Aldo Moro”, in via Verdi.

Dopo l’intervento eseguito nel settembre del 2017 con l'isolamento e l'impermeabilizzazione della copertura del tetto dell'ala vecchia della scuola primaria di Ponte di Piave, per il quale la Regione Veneto ha assegnato un contributo al Comune di Ponte di Piave su partecipazione a bando di euro 14.024,46, si procede ora, con la sostituzione dei serramenti, sostituzione delle tapparelle e a seguire il restauro dell’intonaco delle facciate  della scuola, che è stata la scuola di tutti quelli che sono stati  bambini a Ponte di Piave negli ultimi quarant’anni e in parte di quelli che lo sono tutt’ora.

L’edificio, progettato da Giuseppe Davanzo, è stato realizzato negli anni ’60. Giuseppe Davanzo architetto tra le figure di spicco della cultura architettonica della seconda metà del ‘900 nasce e trascorre la sua prima giovinezza a Ponte di Piave, mantenendo per sempre un legame affettivo profondo con il suo paese. “L’intervento iniziato lunedì – ha dichiarato il sindaco Paola Roma - va visto come un'opera di recupero compatibile con la conservazione del valore del manufatto e del suo significato documentale tra gli ”oggetti culturali” che costituiscono il patrimonio della comunità di Ponte di Piave. Con questa scelta di rinnovo di alcune parti della scuola, la nostra amministrazione vuole dare un segnale preciso e importante ai cittadini: preservare una di quelle architetture del Novecento come parti significative del nostro paese e della nostra storia.” Il costo complessivo del progetto è pari a duecentomila euro. L'amministrazione comunale ringrazia fin d’ora il direttore lavori, l'architetto Martina Davanzo, le maestranze impegnate nei lavori, e si scusa per gli eventuali disagi che potrebbero crearsi durante l’esecuzione dell’intervento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento