Attualità Conegliano / Via Galileo Galilei, 16

Protesta al "Galilei" di Conegliano: insegnanti e bidelli scrivono alla Provincia

Lettera di protesta al presidente Stefano Marcon. Insegnanti e bidelli chiedono alla Provincia di attivarsi al più presto per far partire i lavori di messa in sicurezza dello stabile

Non si placa la protesta all'istituto Galilei di Conegliano. Gli insegnanti e il personale A.T.A. dell'istituto hanno scritto nelle scorse ore una lettera molto polemica al presidente della Provincia Stefano Marcon per i ritardi nella messa in sicurezza dello stabile. Qui di seguito riportiamo il testo integrale del messaggio:

Noi sottoscritti, personale docente e A.T.A. dell’Istituto Superiore Galilei di Conegliano, esprimiamo disappunto e preoccupazione per i ritardi con cui l’amministrazione provinciale, proprietaria dello stabile di via Galilei 16 a Conegliano, provvede alla messa in sicurezza della scuola. La perdurante condizione di inagibilità, che per alcuni locali si protrae da oltre 13 mesi, compromette l’organizzazione delle attività scolastiche pregiudicando la possibilità di erogare il servizio a cui la nostra utenza ha diritto. Concordiamo con le sue affermazioni riportate dai media locali: “Manifestare è un diritto, conoscere è un dovere”. Pertanto, la invitiamo a visitare il nostro Istituto per acquisire di persona gli elementi di conoscenza sullo stato dell’edificio e sulle nostre condizioni di lavoro. Ciò detto, sollecitiamo l’Ente Provinciale a provvedere in tempi rapidi e certi alle opere di cui la nostra struttura scolastica necessita. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta al "Galilei" di Conegliano: insegnanti e bidelli scrivono alla Provincia

TrevisoToday è in caricamento